Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2018/19
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2019/20 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone Unico
6a giornata

       
GIO 28/11/2019 19:15 Seminario-A  CRA Regione Sardegna
Deidda Enrico
Pischedda Alessandro
-  Cral Enrico Mattei
Picciau Leonardo
Busonera Francesco
Littera Michele
proteste Marini Alessio
3 - 6
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [167 view]
Laura
28/11/2019
21:15

6.513 batt.

Cral Mattei ha imboccato la strada giusta

Cra Regione Sardegna non sfigura ma si arrende alla velocità e alla spietatezza dell’avversario
 

Secondo successo consecutivo per Cral Mattei, meritato per quanto visto dal fischio d’inizio fino al triplice: determinata, approccia nel migliore dei modi mostrando nel corso del match di essere in grado di entrare nell’area di Cra Regione sfruttando un gioco veloce palla a terra e/o verticalizzazioni e pochi passaggi precisi. Non solo una grande intesa ma tanta concretezza che permette di dilagare già nel primo tempo. I Regionali non giocano male, anzi, fanno girare la palla e pian piano guadagnano campo. Un po’ di sfortuna e un po’ di indecisione non permettono loro di avvicinarsi, oltre alla verve di un avversario che non molla nemmeno nella ripresa lasciando sì più spazio ai gialli ma che in ripartenza è letale. Di seguito la cronaca dell’incontro diretto dal signor De Meglio.

 
Primo tempo:
 
Cra Regione attacca da sinistra verso destra, Cral Mattei da destra verso sinistra rispetto alle panchine.
 
- al 2°, Littera dalla destra mette in mezzo palla a terra, velo di Serra e Picciau col destro la spedisce sul primo palo. 0-1 
- al 3°, inserimento di Picciau in area che sorprende un avversario in anticipo sbucando da dietro, poi destro respinto da Bolzati.
- al 6°, bellissima azione in velocità di Cra Regione: Giambruno conquista il pallone a centrocampo, avanza, scambia con Deidda che allarga per Staffa che da destra serve Giambruno che ha seguito sull’azione, tiro di prima che si stampa all’interno del primo palo.
- al 9°, destro dalla trequarti di sinistra di Pagani di poco sopra il sette vicino. L’azione riprende, i neri ripartono, Littera verticalizza in area per Busonera che con un colpo sotto in anticipo su un difensore spedisce in rete. 0-2 
- al 10°, Picciau batte una punizione dalla distanza con un tiro rasoterra che incontrastato entra in porta all’angolino alla destra del portiere. 0-3 
- al 13°, Pagani dalla trequarti allarga palla a terra per Deidda che entra in area e fa partire un destro in corsa che viene spedito in corner da Scalas.
- al 18°, verticalizzazione velocissima e precisa da centrocampo di Marcialis che pesca sulla sinistra Littera bravo a stoppare e calciare in rete. 0-4 
- al 21°, il destro dalla trequarti di Giambruno viene respinto da Scalas.
- al 22°, gran scambio in velocità tra Busonera e Littera, poi quest’ultimo conclude con un destro verso il secondo palo spedito in angolo da Bolzati. Marcialis dalla bandierina di destra serve al centro Puddu il cui colpo di testa termina alto.
 
Secondo tempo:
 
Cral Mattei attacca da sinistra verso destra, Cra Regione da destra verso sinistra rispetto alle panchine.
 
- al 1°, la punizione dalla distanza battuta da Pischedda viene deviata e mette fuori causa il portiere ma Puddu fa buona guardia e col piede respinge sulla linea.
- al 5°, Busonera corre sulla sinistra, subisce un fallo, norma del vantaggio e Littera calcia col destro verso il secondo palo ma Bolzati si distende e manda in angolo.
- all’8°, Pagani allarga sulla sinistra per Pischedda bravo ad agganciare e col destro a giro spedirla sul palo lontano. 1-4 
- al 10°, destro bello potente e teso dal limite di Picciau, palo interno e rete. 1-5 
- al 16°, lancio lungo ancora per Picciau il cui bellissimo tiro al volo dalla sinistra sfiora il secondo palo. Poco dopo, ripartenza di Cral Mattei, Littera velocissimo appoggia a fine corsa per Busonera che in area piccola può comodamente mandare in rete. 1-6 
- al 23°, contropiede di Cra Regione, Giambruno allarga sulla destra per Deidda, destro di prima che Scalas tocca ma entra in porta perché potente. 2-6 
- al 24°, Pagani verticalizza per Deidda in area e il numero 17 non sbaglia. 3-6 
 
I singoli.
CRA REGIONE SARDEGNA: scende in campo con Bolzati in porta, Staffa, Muscas e Passino in difesa, Pagani, Giambruno e Boi a centrocampo, Deidda in attacco. A dispetto del risultato i gialli non sfigurano, anzi, hanno un buon giropalla frutto di un ottimo lavoro in cabina di regia di Pagani che spesso allarga il gioco palla a terra ed è coadiuvato da Staffa, Boi e Giambruno con cui il dialogo è buono e poi finalizzato da Deidda (segna una doppietta sul finale). Pagani serve anche due assist, Giambruno fa movimento e, oltre a intendersi coi compagni, prova il tiro. Pischedda segna una rete, un’altra gli viene negata sulla linea ed è bravo a proporsi e chiedere palla.  
CRAL ENRICO MATTEI: schierata inizialmente con Scalas tra i pali, Marini, Puddu e Pisu nelle retrovie, Busonera davanti, poi Littera e Picciau a spaziare con Serra più avanzato. Scalas fa buona guardia quando chiamato in causa, ottima prestazione della difesa dove Puddu giganteggia grazie all’altezza e al senso di posizione, compiendo interventi sicuri e giocando d’anticipo. Salva un gol fatto sulla linea. Bene Marini, al centro della retroguardia nel finale, anche lui grande personalità. Piacevole, veloce, pulito e assolutamente concreto il dialogo a cui partecipano Busonera, Serra, Littera, Marcialis, Picciau. Doppietta per Busonera, che si muove non dando riferimenti e scambia coi compagni. Marcialis serve palloni al bacio e un super assist ma l’asisst-man odierno è Littera, in gran forma e spolvero. Tre palloni per altrettante reti dei neri, una marcatura personale molto bella. Inoltre chiede sempre palla ed è imprendibile per l’avversario. In ballottaggio fino all’ultimo per la stellina, che sarebbe stata la seconda consecutiva.
 
Best player: grande prova corale per Cral Mattei, i cui meccanismi di squadra che gioca veloce e quasi a memoria cominciano a dare i frutti. Premio Picciau perché sblocca il match e probabilmente lo chiude di fatto con quella punizione che sorprende tutti. Va ancora a segno quando sembra che gli avversari provino ad avvicinarsi, spegnendo le speranze. Il gesto tecnico più bello, al 16° del secondo tempo, meritava la quarta rete. A volte poco plateale, svolge però un ruolo di movimento e rifinitura assolutamente efficace e determinante.

©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.