Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2019/20
InterAziendale 2018/19
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2019/20 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone Unico
2a giornata

       
MER 30/10/2019 19:15 Seminario-B  Cral Enrico Mattei
Scalas Fabio
-  ADEV
Murru Federico
Pisanu Luca
gioco scorretto Atzori Marco
2 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [561 view]
Andrea
30/10/2019
23:40

5.981 batt.

Cral Mattei raggiunge ADev: le squadre si dividono la posta

 

Gli amaranto aprono le marcature con Pisanu e Murru poi ci pensa Fabio Scalas a chiudere la sfida sul 2-2


Un punto a testa per Cral Enrico Mattei e ADEV. Sul campo del Seminario, la sfida tra le due squadre si conclude sul 2-2. Cral Mattei (maglia giallo fluo) gioca con gli otto uomini contati: Francesco Scalas tra i pali, Alessandro Canu, Marini, Meloni, Calo Canu, Marcialis, Fabio Scalas e Littera. ADEV (maglia amaranto) risponde con Ena in porta, Santoru, Locci, Dessi, Garau, Atzori, Meloni e Barabino.
Nel primo tempo, le due squadre giocano molto a centrocampo. Cral Mattei è più pericolosa nella prima parte della gara anche se i giocatori in avanti vengono lasciati spesso troppo soli. Dall’altra parte, ADev prende coraggio con il passare del tempo quando con inserimenti centrali dopo una partenza con qualche occasione dalla distanza. Nel secondo tempo, gli amaranto cercano di consolidare il vantaggio con un maggiore giropalla e affidandosi, in alcune occasioni, ai singoli mentre il Cral si fa più pericoloso con azioni manovrate. Le due squadre si allungano e questo favorisce i giallo fluo che trovano la rete del pareggio a pochi secondi dalla fine della gara. Ad ADev resta il rammarico di non aver chiuso prima la partita per portarsi a casa tre punti importanti. La sfida è stata diretta dal signor Atzeni dell'MSP Sardegna. 
 
Primo tempo
1’ – La prima azione è di marca Cral Mattei con Scalas che scatta sulla destra palla al piede, serve al centro Littera che conclude a lato
6’ – Ancora Littera pericoloso: l’attaccante riceve in verticale, cerca la porta con un buon diagonale che si spegne sul palo lontano. Poco dopo, prima vera occasione anche per ADev con Atzori che dalla trequarti libera il destro sul quale Francesco Scalas arriva e fa sua la sfera
16’ – Ottimo inserimento di Alessandro Canu in area, Ena gli chiude lo specchio della porta e manda in angolo
17’ Atzori parte centralmente, vince un contrasto, e conclude da fuori: palla fuori di poco
19’ – Murru trova il tiro da posizione decentrata sulla destra, tiro che sfila alla destra si Scalas
22’ – Ottima apertura dii Atzori, dalla destra, che mette al centro un pallone a giro sul quale Murru manca l’aggancio per pochissimo.
23’ – GOL! Pisanu riceve sulla trequarti e fa partire, di punta, un tiro velenoso che si insacca alla sinistra di Francesco Scalas. 0-1!  
 
Secondo tempo
1’ – ADev ci prova subito: Casula riceve da destra e calcia in corsa, il tiro viene deviato da un avversario e carabola sulla traversa con Scalas battuto
2’ – GOL! Contrasto al limite dell’area Cral Mattei. Il rimpallo favorisce ADev: palla larga a sinistra per Murru che trova l’angolo giusto e batte Scalas. 0-2!
4’ -  GOL! Per Cral Mattei arriva quasi una azione in fotocopia: scontro al limite dell’area ADev, palla che arriva sui piedi di Fabio Scalas che conclude in area di rigore e mette a segno la rete dell’1-2!
5’ – Percussione centrale di Murru che conclude in corsa, palla fuori di poco
8’ – Meloni ci prova dalla lunga distanza, dalla sua corsia sinistra verso il centro, ma l’occasione sfuma
9’ – Cartellino giallo per Atzori (ADev). La punizione seguente si trasforma in un nulla di fatto 
18’ – Nuovo calcio di punizione, ancora per Cral Mattei, dal vertice sinistro dell’area di rigore: Scalas tocca per Littera che trova il tiro di giustezza ma la palla esce di poco
20’ – Ancora Littera su calcio di punizione: la palla respinta dalla barriera è ancora in gioco quando Scalas da terra cerca la deviazione ma esce sopra la traversar
24’ - GOL! Arriva la rete del pareggio: Fabio Scalas riceve palla sulla trequarti, si gira e trova il tiro del mercoledì sera con un pallonetto che sorprende Ena e si insaccca. 2-2!  
 
Atzeni fischia la fine delle ostilità. Le due squadre portano a casa il primo punto della stagione.
 
 
I migliori  
Cral Enrico Mattei
Bene la linea difensiva che ha il suo bel da fare contro alcuni clienti scomodi. Buona la prova di Canu, portiere prestato alle azioni di movimento che propone cross interessanti da destra. Al centro, Marini imposta il gioco e difende mettendoci sempre qualcosa in più. A sinistra, Meloni spinge poco sulla fascia ma il suo apporto da quelle parti è molto importante. Fabio Scalas conquista la palma di migliore in campo. I suoi due gol - uno fortunoso, l’altro con un colpo del mercoledì sera – permettono alla sua squadra di rimettersi in carreggiata e di guadagnare un punto d’oro. In avanti, prova di corsa e sacrificio per Littera. Il numero 11 svaria su tutto il fronte offensivo e, a pochi minuti dalla fine della gara, va a metà campo a prendere palloni da smistare in avanti.
 
 
ADev
Come ogni buon campionato che si rispetti, ADev punta parecchio sulla linea mediana dove Atzori, Garau e Dessì, esterno prestato alle progressioni in avanti, fanno del loro meglio. I primi due giocano quasi a memoria: si cercano, si trovato e sono molto pericolosi quando prendono palla e puntano il loro diretto marcatore soprattutto nelle avanzate centrali. Dessì diventa il terzo giocatore più pericoloso quando ha un po’ di spazio davanti a se. A metà campo, bene anche Murru, giocatore che bagna il suo esordio con la rete che consolida il vantaggio e costruisce alcune altre occasioni interessanti con una gara di sostanza. Prima rete in campionato anche per Pisanu che si propone spesso in avanti sfruttando qualche spazio lasciato dagli avversari.
 
 
©2016-2021 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.