Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2018/19 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Fase Finale
Finale 1-2 posto

       
GIO 23/05/2019 19:00 Newton  Vigili del Fuoco
Lepori Diego
Pilleri Pierluigi
gioco scorretto Cocco Enrico
-  Cral Poste
Lintas Alessio
Scarlatella Nicola
proteste Scarlatella Nicola
2 - 3
Apri in PDF       
CRONACA DELLA PARTITA - [498 view]
Stefano
23/05/2019
00:10

8.043 batt.

CRAL POSTE NELLA STORIA

I Vigili del Fuoco si arrendono per la terza finale consecutiva


Sullo storico “quadrato” di Via Newton va in scena la finale 2018/19 del Maracanà Interaziendale, prestigioso torneo di calcio a 7 giunto alla sua edizione 14° edizione: per la terza volta consecutiva i protagonisti saranno i Vigili del Fuoco e i detentori Cral Poste. Dopo il secondo posto nel girone B e il terzo nella 1° divisione, i gialloneri hanno demolito  CRA Regione Sardegna e CTM Su Stampu con un rotondo 7-0, nel mezzo la vittoria sofferta di misura con Ennova per 2-1. I postali hanno chiuso al terzo posto il girone A e al secondo la 1° divisione, sbaragliando nella fase finale CAM, Blues e Todde’s Team: nell’unico precedente stagionale, una cinquina di Scarlatella affondò Trudu & Co. Primi minuti di studio interrotti al settimo dal gol di vantaggio di Lintas: azione personale del 22 blu che accentrandosi, batte Sanna con un rasoterra. La reazione dei Vigili del Fuoco tarda ad arrivare ed ancora Lintas con un potente sinistro sigla il raddoppio: la frazione si chiude con la marcatura del capocannoniere  Scarlatella, bravo a trasformare una punizione a due in area. Il secondo tempo si apre con la doppia marcatura Vigili che in 4 minuti accorciano prima con la zampata di Lepori e poi col tocco sotto porta di Pilleri: la frazione è caratterizzata dal forcing giallonero ma Cral Poste stringe i denti e mantiene l’esiguo vantaggio fino al triplice fischio finale.

Direttore della gara: Ibba.

Le formazioni

VIGILI DEL FUOCO
Sanna;Atzori, Lai; Cocco,Zucca, Pilleri; Ammirevole.
CRAL POSTE
Corso; Masci, Lorusso, Mocci, Lintas, Marras, Scarlatella.

PRIMO TEMPO

Lintas sbaglia un semplice passaggio verticale, Pilleri tenta la fortuna con un tiro da centrocampo senza successo.
7° ALESSIO LINTAS!!!  VIGILI DEL FUOCO 0– 1CRAL POSTE
Fuga di Lintas sulla sinistra, giunto al limite esegue un brusco cambio di direzione per battere con un potente e preciso rasoterra di destro il portiere Sanna.
8° Tiro cross di Mocci dalla destra, Atzori alza in corner anticipando l’inserimento di Scarlatella.
12° Occasione del raddoppio Poste: ancora Lintas in percussione vede il destro respinto da Sanna, sulla ribattuta Scarlatella calcia incredibilmente alto.
13° ALESSIO LINTAS!!!  VIGILI DEL FUOCO 0–2 CRAL POSTE
Gialloneri che perdono palla e danno il via al contropiede avversario con uno scatenato Lintas: potente sinistro del 22 che si insacca sotto la traversa.
14° Ingresso in campo di Trudu che si rende subito pericoloso chiamando Corso alla difficile deviazione in corner.
15° Salvataggio Poste sulla linea su tentativo dalla distanza di Pilleri.
16° Ammonito Scarlatella per proteste.
17° Sanna respinge coi piedi il tentativo rasoterra di Scarlatella, nel capovolgimento Corso in due tempi sul diagonale insidioso di Trudu.
20° Lorusso impegna Sanna da calcio di punizione: il portiere non rischia la presa alzando la sfera in calcio d’angolo.
21° Dagli sviluppi di un corner dalla sinistra, Trudu stoppa e calcia di prima non trovando però lo specchio.
24° NICOLA SCARLATELLA!!!  VIGILI DEL FUOCO 0–3 CRAL POSTE
Sanna tocca di mano su retropassaggio concedendo una punizione a due: Marras tocca per Scarlatella che di potenza insacca per il triplo vantaggio blu.
                                            
                                                                                                                                               
SECONDO TEMPO

2° DIEGO LEPORI!!!  VIGILI DEL FUOCO 1–3 CRAL POSTE
 Verticalizzazione per Lepori in area, l’attaccante prende il tempo a tutti e batte Corso sul primo palo.
4° PIERLUIGI PILLERI!!!  VIGILI DEL FUOCO 2–3 CRAL POSTE
Cocco si incarica di battere una punizione dalla metà campo: potente tiro che trafigge la barriera e con Corso fuori posizione,  il tocco vincente sotto porta è di Pilleri.
5° Potente punizione di Scarlatella, la barriera e Sanna sventano il pericolo.
Corso alza in corner un potente tiro su calcio piazzato di Cocco.
12° Ammonito Cocco per gioco scorretto.
13° Lorusso non approfitta di un brutto pallone perso da Glori: il suo tiro scheggia la parte alta della traversa.
16° Tiro improvviso di Marras dalla tre quarti, Sanna respinge coi piedi.
19° Sanna blocca in due tempi il tiro dal limite di Mocci.
Ultimi minuti di gara che si disputano in un clima tesissimo e col direttore di gara costretto a interrompere il gioco per numerosi contrasti fallosi: al triplice fischio finale, riprovevole parapiglio tra le due compagini che chiudono una partita maschia.
 
I MIGLIORI
 
VIGILI DEL FUOCO
Ancora un amaro epilogo dopo terza finale consecutiva persa contro Cral Poste: i gialloneri non riescono a invertire le sorti della partita, compromessa dopo aver regalato la prima frazione fatta di sofferenza, poche idee e tiri in porta; nella ripresa si sfiora l’impresa con un partenza bomba e due reti in quattro minuti: purtroppo il forcing finale non basta, restano i complimenti che rendono onore ai vincitori e la promessa di una rivincita per il prossimo anno. Tra i singoli partiamo, come consueto, dal portiere  Sanna bravo a tenere, soprattutto nella ripresa, vive le speranze : un piccolo errore di valutazione in occasione del terzo gol è costato caro. La difesa composta da Atzori centrale e capitano ha le maglie troppo larghe nella prima parte, ne approfitta Lintas con due inserimenti a altrettante reti. Cocco e Lai sulle corsie mettono cuore e grinta ma non riescono a sfruttare gli spazi come dovrebbero. Spicca a centrocampo Pilleri, in grado di fare la differenza grazie ad ottima visione di gioco e tecnica: se fosse entrato con lo stesso spirito dal primo minuto, forse la gara avrebbe preso una direzione diversa. Attacco affidato inizialmente ad Ammirevole, che non riesce a sbarazzarsi della marcatura di un solidissimo Masci, meglio fanno Lepori che dopo appena due minuti della ripresa accorcia le distanze e Trudu, costantemente l’uomo più pericoloso dei gialloneri.

CRAL POSTE
I blu entrano con prepotenza nella storia del nostro amatissimo torneo e lo fanno a suon di record mettendo il sigillo con la quarta finale consecutiva e altrettanti successi,  e balzando in testa all’albo d’oro come primatista assoluta. Non era per niente facile, dopo tre finali vinte, ripetersi ma soprattutto non era facile con lo stesso tostissimo avversario che dal 2016 giunge in finale ed esce sconfitto: la coerenza e la tenacia del gruppo, uno staff sempre presente capeggiato da Guido Madau e dei fenomeni sia in campo che fuori, fanno di questa squadra una corazzata imbattibile. Analizzando la partita di stasera, dobbiamo ammettere che ogni singolo reparto, nel corso della stagione si è specializzato, ha affinato i meccanismi nonostante i diversi uomini impiegati ed è arrivato pronto all’evento: Corso, incolpevole sulle due reti subite, ha maturato tantissima sicurezza trasmettendola al reparto difensivo, oggi guidato alla grandissima un super Masci: non vanno dimenticati Pisano, S Manca e il capitano Marco Murgia, oggi non sceso in campo ma dispensatore di tanti utili consigli. Il centrocampo ha vissuto di gloria grazie a Lorusso e alle sue 19 marcature stagionali, Allegri e Marras, che ha saputo sostituire senza rimpianti Pierpaolo Manca:non dimentichiamo il miglior over 40,Mocci,sempre presente e spesso decisivo nel corso della stagione,leader silenzioso,preziosa pedina della difesa e della mediana e dai piedi velluttati. Il reparto offensivo ha giovato del best Player e del goleador Nicola Scarlatella, ha segno, tanto per cambiare, anche nella partita più importante e di un sostituto come Sitzia, pronto a dare il proprio contributo. Il migliore in campo stasera è stato ALESSIO LINTAS. Il più giovane tra quelli scesi sul terreno di gioco, si è subito scrollato di dosso l’emozione mettendo a segno una bellissima doppietta prima di sacrificarsi in fase di copertura e di contenimento: preziosissima la sua duttilità e freschezza atletica.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.