Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2018/19
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2018/19 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
8a giornata

       
LUN 25/03/2019 19:00 DonBosco-A  Cral Poste
Scarlatella Nicola
proteste Scarlatella Nicola
-  RWM Italia S.p.A.
Frongia Emiliano
Ledda Francesco
gioco scorretto Melis Fabio
3 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [253 view]
MarcoF
25/03/2019
21:36

5.845 batt.

VITTORIA DI MISURA PER IL CRAL POSTE

Succede tutto nel primo tempo: i campioni in carica battono 3-2 l'RWM Italia, a secco di vittorie da quattro turni.


Un punto nelle ultime quattro gare: la conclamata crisi di risultati dell'RWM Italia S.p.A., ormai a secco di vittorie da un mese, non può che preoccupare Porcedda e compagni, che sentono sempre più il fiato sul collo di Ass. Forestali Onlus e G.S.A., entrambe a due punti di distanza ma con una gara in meno e, quindi, potenzialmente in grado di scalzare l'RWM dall'ultima piazza utile per la qualificazione diretta alla fase finale. Nonostante il quadro negativo, va comunque detto che l'RWM Italia non ha affatto sfigurato davanti ai tre volte campioni del Cral Poste, riuscendo anche a rimontare due reti di svantaggio. Tuttavia, i postali hanno dimostrato di avere abbastanza birra in corpo per riacciuffare la gara e portarsi a casa i tre punti.

Di seguito, la cronaca essenziale del match diretto dal sig. Ibba, dell'MSP Sardegna.

PRIMO TEMPO:

1' - Doppio brivido in apertura di match con Ledda prima e Usai poi, entrambi pericolosi con soluzioni dalla lunga distanza: Corso fa però buona guardia.
5' - GOAL CRAL POSTE! 1-0! Bel goal di Scarlatella, che fulmina il suo marcatore sul breve e spara poi col sinistro sul primo palo.
6' - Ancora Scarlatella: il bomber dei postali arpiona una palla non facile in piena area e, in girata, manda alto di poco.
10' - GOAL CRAL POSTE! 2-0! Raddoppio dei postali, ancora con Scarlatella: il numero 11 dei neri gira in rete una cross basso proveniente dalla destra, sugli sviluppi di una punizione battuta da Lorusso.
12' - Clamorosa chance per l'RWM Italia, con Porcedda che spinge in porta a colpo sicuro un cross basso dalla sinistra, ma Corso si supera e, con i piedi, respinge proprio sulla linea.
13' - Fucilata dalla distanza di Lorusso, Orrù ci mette una pezza distendendosi sulla sua sinistra.
14' - GOAL RWM ITALIA S.P.A.! 2-1! Dimezza lo svantaggio l'RWM Italia col solito Ledda, che anticipa Corso in uscita, lo salta secco e, con un delizioso mancino, elude il disperato tentativo della difesa avversaria di coprire il proprio portiere mettendo la palla sotto il sette con un morbido lob. Che goal!
16' - GOAL RWM ITALIA S.P.A.! 2-2! Il Cral Poste sbanda sotto l'uno-due dell'RWM Italia: a piazzare il colpo del pari è Frongia, che raccoglie una conclusione di Ledda ribattuta dalla difesa e, col mancino, spedisce la sfera sotto l'incrocio, scheggiando il palo e gonfiando la rete.
18' - GOAL CRAL POSTE! 3-2! Bastano 2' ai postali per riportarsi avanti: fuga inarrestabile sulal destra di Lorusso e cross al bacio sul secondo palo per Scarlatella, che deve solo spingerla dentro. Tripletta per lui!

SECONDO TEMPO:

28' - Ripartenza Cral Poste con Lorusso, che semina il panico fra gli avversari per poi servire Scarlatella da solo davanti al portiere: il bomber dei postali è bravissimo nel far sedere Orrù con una suolata, meno nel concludere in porta, con la sfera che termina abbondantemente alta sopra il montante.
34' - Punizione di Lorusso: destro violentissimo del numero 23, Orrù respinge e Mocci, al volo, prova a ribattere, mandando però alto sopra la traversa.
36' - Bella girata di Frongia, Corso si fa trovare pronto e respinge.
47' - Brivido gelido in area Cral Poste con Corso che, tratto in inganno da una mancata deviazione volante di Ledda, non trattiene un lancio lungo: la sfera rimane per un attimo in gioco fra lui e il capitano dell'RWM Italia, ma il portiere dei postali è il più lesto, arrivando mezzo secondo prima del piede dell'avversario.

IL MIGLIORE:

Il migliore in campo della serata è Giovanni Lorusso (Cral Poste), che procede in crescendo, risultando l'arma in più del Cral Poste: il numero 23 dei neri spezza in due la gara con le sue accelerazioni, preoccupando non poco l'RWM Italia, che per cercare di non lasciargli spazi è costretta ad assumere un atteggiamento più accorto, finendo col non riuscire a creare grossi pericoli dalle parti di Corso.

I SINGOLI:

Cral Poste -
Conferma il suo momento di grazia Scarlatella, alla sua seconda tripletta consecutiva. Il bomber dei postali non resta a secco dal 15 Febbraio e, a dimostrarlo, c'è la classifica capocannonieri, che lo vede in testa con 46 centri, ben 15 in più di Cavallet. Un'autentica macchina da goal. Meno appariscente ma comunque importante anche Mocci, che fa pesare tutta la sua esperienza e la sua intelligenza tattica in mezzo al campo. Prova di maturità anche per Marras, che sale in cattedra nella mediana, non permettendo agli interpreti avversari di esprimersi al meglio. Lode finale per Corso, autore di alcuni interventi assolutamente decisivi.

RWM Italia S.p.A. - Il migliore in campo fra le fila dei grigi è stato sicuramente Ledda, ormai un'abituè: il capitano dimostra personalità e qualità tecniche e tattiche superiori alla media, non sfigurando di fronte alla mediana della squadra tri-campione in carica. Il goal, bellissimo, è una perla più che meritata. Fra i più positivi anche Frongia, che riesce a rendersi pericoloso con alcune sortite offensive trovando anche il goal del momentaneo pari. Passiamo poi ad Usai, pericoloso già in apertura di gara con un bel tiro da fuori: il numero 9 dei grigi si dà da fare, anche se non riesce più ad incidere come vorrebbe. Fra i più positivi anche il portiere, Orrù, che si esibisce in alcune parate stilisticamente impeccabili nonostante l'alto coefficente di difficoltà.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.