Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2018/19
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2017/18 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
2a Divisione
7a giornata

       
GIO 01/03/2018 19:00 Newton  Ingegneri
Casale Pietro
-  CAM
Vassallo Francesco
Fois Simone
Sorrentino Luigi
1 - 4
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [280 view]
Marco
01/03/2018
23:54

5.710 batt.

CAM NON FA COMPLIMENTI

Gli Ingegneri regalano un tempo e gli avversari non perdonano


Una convincente Cam batte Ingegneri 4-1 conquistando tre punti che con l'ausilio della necessaria continuità di rendimento potrebbero rappresentare il principio di un'importante scalata in classifica, almeno verso la zona playoff.
Missione tutt'altro che proibitiva a patto di mantenere attitudine, aggressività e qualità nel gioco di squadra che stasera hanno fatto la differenza soprattutto in avvio.
Approccio determinante quanto la capacità di contenere il ritorno degli avversari con una gestione matura, da gruppo solido e coeso.
Ingegneri troppo passivi in una prima frazione nella quale non riescono ad incidere offensivamente con la necessaria cattiveria agonistica. Sensibile l'inversione di tendenza nella ripresa con un immediato innalzamento del pressing che ha prodotto un sensibile aumento delle occasioni. Cam però con esperienza e personalità regge in termini d'intensità fino alla fine, raccogliendo i frutti di quanto precedentemente seminato.

Nell'impianto di Via Newton ha diretto l'incontro il sign. Coni

Di seguito una breve sintesi di alcune tra le azioni piú significative.


Primo tempo

Piras fa tremare la porta con una sassata da posizione defilata sulla destra, Cam vicina al gol
Quarto si oppone efficacemente all'insidiosa girata di Sorrentino
7° Al secondo tentativo Sorrentino pesca l'angolino sul palo lungo con un preciso diagonale dalla trequarti, vantaggio Cam 1-0
13° Raddoppio Cam con un'azione corale da manuale prima ispirata poi finalizzata da Vassallo attraverso una fitta rete di scambi che ha coinvolto anche Sorrentino e Piras 2-0
15° Sassata dalla lunga distanza di Fois, Quarto alza sopra la traversa
16° Verticalizzazione di Giusti per Fois che controlla in area e mette dentro il 3-0
20° Sponda di Sorrentino per Piras che dalla destra scarica una sassata respinta da Quartu che si salva anche con l'aiuto della traversa
24° Il cross di Pischedda premia l'inserimento di Giannisi che conclude da buona posizione senza centrare lo specchio


Ripresa

1° Due tentativi di Pischedda nel giro di pochi secondi, il primo direttamente dal cerchio di centrocampo in seguito al fischio di inizio ripresa, il secondo da posizione defilata sulla destra, la palla viene prima bloccata da Paluma, mentre si spegne sul fondo nel secondo caso
3° Prima importante verticalizzazione per gli Ingegneri che accorciano le distanze col guizzo di Casale sotto porta su imbucata di Marghinotti 3-1
Marghinotti resisto col fisico alla marcatura di un avversario e calcia dalla distanza trovando la risposta col piede di Paluma
Paluma con un gran colpo di reni manda sopra la traversa il pallone toccato di testa da Marghinotti a centro area e destinata in rete
10° Piazzato di Altieri dalla distanza, Paluma ancora attento alla respinta
16° Altieri svetta di testa sugli sviluppi di un corner, altra bella parata di Paluma
18° Vassallo s'inserisce centralmente, controlla con precisione e di fronte a Quarto piazza in rete con freddezza 4-1
20° Congiu controlla da posizione defilata sulla sinistra anticipando l'uscita di Quarto senza però riuscire poi a trovare lo specchio
24° Casale arma il destro di Ziranu, conclusione violenta respinta da Paluma

Singoli

Ingegneri: Quarto nonostante le reti subite ha mostrato interventi importanti, tra l'altro non sempre riceve adeguata protezione dalla propria retroguardia. Casale è il migliore dei suoi, cresce in termini di rendimento nella ripresa, riapre la gara con un inserimento vincente e con le sue giocate risulta tra i più lucidi nella ricerca della rimonta che però non si concretizza. In discreta evidenza anche Altieri che nel secondo tempo risulta pericoloso con qualche buona conclusione e sfiora il gol su situazione di palla inattiva. Tanta quantità per Marghinotti che lotta e conferisce maggiore spessore a centrocampo nel momento di massimo sforzo dei suoi, anche lui spesso pericoloso e tra gli ultimi a mollare. Prova complessivamente positiva anche per Giannasi che si rivela ostacolo complicato da superare oltre ad avventurarsi di tanto in tanto in interessanti sortite offensive.

Cam: Paluma chiamato in causa in diverse circostanze si è fatto sempre trovare pronto, anche con parate importanti. In difesa tanta fisicità e inserimenti costanti per un Fois molto propositivo che trova anche la via del goal risultando complessivamente tra i migliori in assoluto. Giusti ordinato e attento, in evidenza anche con un assist vincente. Congiu fa bene filtro a centrocampo e detta con buona precisione i tempi delle giocate. Grande dinamismo per Piras che attacca bene gli spazi, punta spesso l'uomo, propizia occasioni pericolose dimostrandosi incisivo in fase di rifinitura, gli manca solo il goal che avrebbe meritato. Ottimo approccio per un Sorrentino scatenato nella prima parte di gara con la sua fantasia e brillantezza in zona offensiva, rendimento mantenuto elevato nel corso di tutto il match.

Migliore in campo

Premio best player a Vassallo che apre il match con un goal che consente alla squadra di prendere l'immediato controllo della partita, poi lo chiude sferrando il colpo di grazia che taglia definitivamente le gambe agli avversari nel momento più delicato. Nel mezzo tanti preziosi palloni recuperati con spirito di sacrificio e costanti incursioni offensive che fanno tanto male agli avversari.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.