Stefano

CTM SU STAMPU  vola agli ottavi

La Spiga Bionda perde 2-1 e torna a casa


Ad appena 3 giorni dall’unico precedente stagionale , 4-2 per CTM , le due compagini si ritrovano ancora di fronte per giocarsi il pass alla fase finale: sul campo B dell’impianto Don Bosco, ci si gioca l’accesso alla fase ad eliminazione diretta. Rosanero che dopo un promettente inizio si sono persi per strada non conoscendo mai il segno x, al contrario gialloneri afflitti dal morbo della “pareggite”, arrivano alla gara decisiva sottotono. CTM parte in sordina e forte del doppio risultato a disposizione concede metri e campo agli avversari, subito pericolosi con Pistis che ha due ghiotte occasioni per il vantaggio: i gialloneri non concretizzano e i rosanero passano in vantaggio con Floris trasformando la prima palla gol. La Spiga Bionda continua per tutta la frazione a fare il gioco ma i reparti, troppo distanti tra loro, non comunicano a dovere e ogni trama offensiva diventa scontata e prevedibile. La seconda parte prosegue sulla falsariga della prima, fino a quando Pistis non avanza il proprio raggio d’azione e comincia a pungere: è proprio il 20 che a dieci dalla fine sigla l’illusorio pareggio. CTM rimane concentrata e dopo aver metabolizzato la rete, riprende in mano la gara e chiude il discorso qualificazione con Siddi, bravo a sfruttare al meglio un mischione al limite.

Direttore della gara: DE MEGLIO.

PRIMO TEMPO

1° Pistis calcia all’improvviso dalla sinistra, palla che sbatte prima sulla traversa e rimbalza sulla linea di porta.
3° Dribbling secco di Pistis nello stresso e tiro sul primo palo che Arrus devia in corner.
5° Triangolo in contropiede tra Orrù e Floris, con la conclusione centrale ma debole di quest’ultimo bloccata da Locci in due tempi.
6° GIANLUCA FLORIS!!!  CTM SU STAMPU 1–0 LA SPIGA BIONDA
Vantaggio CTM con la zampata di Floris che pescato in area, deposita in rete battendo Locci in uscita.
8° Sarritzu indisturbato, avanza palla al piede fino alla tre quarti prima di servire Floris: il 15 è in posizione favorevole ma non centra, clamorosamente, lo specchio col diagonale destro.
15° Occasionissima Spiga Bionda: C Serra servito al limite e a tu per tu con Arrus, apre esageratamente il piatto con palla che sfiora il palo e termina sul fondo.

SECONDO TEMPO

5° A Serra riceve spalle alla porta e fa da sponda per l’inserimento dell’accorrente Pistis: il 20,in corsa, non trova lo specchio.
9° Sanna anticipa A. Serra e palla al piede si invola in attacco: chiede e ottiene il triangolo da Maiello ma il diagonale è a lato.
13° A Serra ha la palla del pareggio ma il sinistro non è preciso.
16° CRISTIAN PISTIS!!!  CTM SU STAMPU 1–1 LA SPIGA BIONDA
C Serra inventa per Pistis :il 20 prende la mira e con un rasoterra chirurgico batte Arrus.
20° STEFANO SIDDI!!!  CTM SU STAMPU 2–1 LA SPIGA BIONDA
Sugli sviluppi di un corner dalla sinistra arriva il nuovo vantaggio CTM col tiro dal limite di Siddi: è la rete che chiude partita e discorso qualificazione.
22° Ultimo tentativo Esercito ancora con Pistis che impegna Arrus dal limite: l’estremo blocca in due tempi.
 
LA SPIGA BIONDA

I gialloneri entrano in campo senza fare tanti calcoli e prendono subito le redini del gioco: nei primissimi minuti sembrano in grado di far male ma un pizzico di sfortuna e soprattutto l’imprecisione prendono il sopravvento. Passati in svantaggio non demordono e cercano disperatamente il pareggio: l’esasperazione però porta confusione e approssimazione con tanti passaggi sbagliati e trame di gioco troppo affrettate. Si gioca quindi il jolly con l’avanzamento di Pistis, pericoloso in più di una circostanza e autore del momentaneo pareggio: l’arrembaggio finale non porta i risultati sperati con Siddi che frantuma a pochi minuti dal termine tutti i sogni di qualificazione. Tra i singoli partiamo da Locci praticamente mai chiamato in causa e incolpevole sulle due reti subite. Claudio Serra è il perno a centrocampo, tutti i palloni passano dai suoi piedi: purtroppo manca il feeling coi compagni che si smarcano di rado. Solita gara tutta cuore e grinta di Frau in mezzo al campo, Alfonso prova a dare supporto ma il miracolo non riesce. Pistis sacrificato sulla fascia per gran parte della gara, negli ultimi 10 minuti da tutto per tutto in attacco al posto di un generoso ma impreciso Alessandro Serra.

CTM SU STAMPU

Partita non brillantissima ma alla fine concreta e senza fronzoli per i rosanero che adesso dovranno affrontare la temutissima Algida agli ottavi. Gara che si mette subito in discesa col gol di Floris: il 15 potrebbe raddoppiare  qualche minuto dopo ma sciupa clamorosamente una ghiotta palla gol, si mette al servizio della squadra fino alla fine. Solida gara del veterano Orrù in fase di contenimento e ripartenza, sempre puntuale negli inserimenti e risoluto nei tanti contrasti in mezzo al campo dove spicca metronomo A Manca, soprattutto nella ripresa, a dettare i tempi. Maiello è un preziosissimo collante tra reparti, si fa apprezzare per l’impegno e per i chilometri macinati.  Difesa guidata sapientemente da Arrus tra i pali, bravo e sempre attento e da FABIO SANNA : il 2 è il migliore in campo per distacco, domina negli interventi aerei, puntuale come un orologio svizzero negli anticipi e assiduo nel tarpare le ali agli avversari.