Bassu
  MarcoF

POKERISSIMO DEL CRAL SARAS!

La Saras rifila 5 reti ad un Blues Polizia decisamente sottotono.


Terza vittoria in questa Prima Divisione per il Cral Saras, che supera agevolmente un Blues Polizia spento e senza idee, rosicchiando tre punti proprio ai poliziotti e attestandosi, così, a -1 dal terzo posto. Una vittoria netta e meritata per gli uomini capitanati da Accardi, che non hanno concesso praticamente nulla agli avversari, soverchiandoli a centrocampo soprattutto nella prima metà di gara, dove Varsi e compagni non sono mai riusciti a rendersi pericolosi. Nella ripresa i ritmi sono calati, con molti errori da entrambe le parti: la gara si è riaccesa nel finale, con tre reti negli ultimi 7' a sancire il definitivo risultato di 5-1.

Di seguito, la cronaca essenziale del match diretto dal sig. Bassu, dell'MSP Sardegna.

PRIMO TEMPO:

4' - Primo squillo del match, con Lai che trova la porta con un destro rasoterra dalla trequarti: cocorda blocca in due tempi.
9' - Brivido Saras con Melis, che riceve spalle alla porta e gira di destro verso la porta difesa da Cocorda, trovando solo l'esterno della rete.
11' - Nuovamente Lai pericoloso, con una girata di destro dalla trequarti campo che costringe Cocorda a rifugiarsi in angolo.
12' - GOAL CRAL SARAS! 1-0! Vantaggio Cral Saras ad opera di Melis, che sugli sviluppi di un corner batte Cocorda con una precisa rasoiata dalla distanza.
14' - Cral Saras arrembante con Pigliacampo, che spinge sulla destra e mette in mezzo un'invitante cross per Lampis, che arriva con un attimo di ritardo impattando male la sfera con la testa.
16' - Incursione centrale di Cogoni, che allarga a destra per Melis: l'innocuo cross del numero 10 viene deviato, trasformandosi in un tiro che mette in difficoltà Cocorda, che con l'aiuto della difesa allontana il pericolo.
17' - GOAL CRAL SARAS! 2-0! Gioiello su calcio di punizione di Lai, che con un gran destro a giro infila la palla sotto la traversa. Magnifico!
20' - Pigliacampo anticipa secco un suo avversario e, dopo alcuni metri, spara col destro in corsa: il suo diagonale attraversa tutto lo specchio di porta e termina a lato.
23' - Brutta palla persa da E. Varsi, Melis prova ad approfittarne ma il suo tiro è troppo strozzato e Cocorda blocca a terra.

SECONDO TEMPO:

27' - Finalmente si fa vedere anche il Blues Polizia: conclusione un po' timida di Busonera dal limite, la palla termina a lato.
38' - GOAL CRAL SARAS! 3-0! Ripartenza letale del Cral Saras, con Pilo che pennella un assist al bacio per Lai con un morbido cucchiaio: il numero 7 della Saras brucia sul tempo Cocorda e, con un piatto destro di controbalzo, cala il tris.
43' - GOAL BLUES POLIZIA! 3-1! I poliziotti mettono a segno il goal della bandiera con Belluco, che su azione da corner salta più in alto di tutti ed incorna di testa l'invito di Busonera.
48' - GOAL CRAL SARAS! 4-1! Belluco fa, Belluco disfa: il numero 19 dei Blues regala palla a Melis che, dalla trequarti, lascia partire un potente destro che si insacca nell'angolino più lontano.
50' - GOAL CRAL SARAS! 5-1! Pokerissimo Cral Saras: Pilo fugge sulla corsia di destra e serve al centro Lai, che gira di prima sul secondo pale per Melis, lesto nel tap-in vincente. Tripletta per lui.

IL MIGLIORE:

Serata da incorniciare per Gianluca Pilo (Cral Saras) che domina la scena con un prestazione maiuscola: il numero 9 della Saras interpreta perfettamente il proprio ruolo, non sbagliando nemmeno una situazione di gioco e risultando insuperabile per gli attaccanti avversari. Non contento, Pilo si rende autore anche di alcune sortite là davanti, dove mette a referto anche un assist.

I SINGOLI:

Cral Saras -
Ottima prova per Lai, autore di una splendida doppietta. Nel primo tempo è uno dei principali artefici del dominio Saras, mentre nella ripresa accusa un leggero calo. Sugli scudi anche Cogoni, costretto però ad abbandonare il terreno di gioco al 7' della ripresa, apparentemente per una noia muscolare: il numero 3 della Saras si rende autore di diversi anticipi e costrasti, con i quali recupera un notevole numero di palloni, facendo ripartire la manovra. Meritevole di lode anche la prestazione di Melis, che mette a referto una preziosa tripletta, dimostrandosi letale negli ultimi 14-15 metri. Lode finale anche per Pigliacampo, anche lui superlativo nella prima frazione di gara, dove dà un grande contributo nello schiacciare il centrocampo avversario.

Blues Polizia - Brutta prova per il Blues Polizia, che si fa vedere solo due volte dalle parti di Pisano, a dimostrazione di una palese difficoltà nel creare il benché minimo pericolo. Uno degli ultimi ad arrendersi è sicuramente Serreli, che orgogliosomante lotta su tutti i palloni che passano dalle sue parti, cercando di scuotere i suoi con qualche tiro da fuori, venendo puntualmente murato dalla difesa avversaria. Non una prova da ricordare, invece, per Simone Varsi, solitamente fra i più positivi: il numero 4 prova a suonare la carica, come suo solito fare, ma non riesce a caricare i propri compagni e anche lui incespica in qualche errore di troppo. Discorso simile per De Candia, che come i suoi compagni di reparto soffre enormemente il tracollo della propria mediana, vedendosi arrivare pericoli da ogni parte e non riuscendo a porvi imedio. Infine, Cocorda: il portiere del Blues Polizia non ha particolari colpe sui goal incassati e anzi, riesce a rendere il passivo meno pesante negando il goal agli avversari in almeno tre circostanze.