Bassu
  Laura

I Vigili del Fuoco tornano al successo

Stop per Rwm dopo quattro turni
 

Partita dal doppio volto al campo di Don Bosco: primo tempo chiuso, neri e grigi alla ricerca di varchi, difficoltà a entrare in area. Rwm cerca maggiormente il dialogo, i Vigili del Fuoco tirano fuori dal cilindro quelle giocate dei singoli che permettono di prendere vantaggio. La ripresa è scoppiettante, le squadre si allungano, meno pressing e copertura a giovamento dello spettacolo che gode di tanti gol, occasioni e capovolgimenti di fronte. Rwm, che spinge costantemente perché sempre sotto, esibisce una collaudata manovra corale e forse meritava qualcosa di più nel tabellino delle marcature ma il match decreta la vittoria dei vicecampioni che mostra voglia di vincere, personalità e grandi individualità. Di seguito la cronaca essenziale dell’incontro diretto dal signor Bassu.
 
Primo tempo:
 
I Vigili del Fuoco attaccano da sinistra verso destra, Rwm da destra verso sinistra rispetto alle panchine.

- al 2°, sinistro a sorpresa rasoterra di Pilleri che si insacca all’angolino alla destra del portiere. 0-1 
- al 4°, sinistro rasoterra di Usai dal vertice destro dell’area verso il primo palo, Sanna si distende e spedisce in angolo.
- al 7°, super azione personale di Trudu che vince due contrasti e supera un avversario, calcia una prima volta e il tiro viene ribattuto, la seconda a filo d’erba dal limite si insacca sul secondo palo. 0-2 
- al 10°, occasionissima per Rwm, Porcedda verticalizza cambiando gioco per l’inserimento sul secondo palo di Ledda che da pochi passi aggancia ma manda alto.
- al 12°, riparte Usai, elude un avversario e il suo sinistro in corsa viene deviato in corner.
- al 17°, Pilleri batte una punizione dalla distanza sulla destra sfiorando l’incrocio lontano.
- al 20°, tiro a spiovere dalla distanza e decentrato di Ammirevole, nonostante l’uomo addosso, che entra sul secondo palo. 0-3 
 
Secondo tempo:
 
Rwm attacca da sinistra verso destra, i Vigili da destra verso sinistra rispetto alle panchine.
 
- riprende l’azione, Usai in corsa dalla trequarti di sinistra manda in rete sul secondo palo. 1-3 
- al 2°, punizione decentrata sulla sinistra e dalla distanza battuta da Cocco direttamente in porta. 1-4 
- al 7°, Trudu sulla trequarti supera un avversario con una veronica e calcia di poco alto sul primo palo. Poco dopo Murru lo serve e il bellissimo sinistro del numero 8 a mezza altezza sfiora il palo lontano.
- all’8°, ripartenza di Rwm, destro bellissimo di Porcedda che si stampa sulla traversa, l’azione prosegue, i grigi conquistano una punizione che viene battuta da Ledda con un sinistro rasoterra che si insacca nell’angolino lontano. 2-4 
- al 12°, Murru per Pilia che si accentra sulla trequarti leggermente e calcia col destro segnando centralmente. 2-5 
- al 14°, Sanna salva spedendo in corner un rasoterra verso il secondo palo di Usai.
- al 15°, azione personale di Ghitti che supera due avversari e verticalizza per Porcedda, solo in area, Sanna lo anticipa. Capovolgimento di fronte, Trudu salta un uomo sulla trequarti, si accentra e fa partire un destro violentissimo rasoterra che si insacca. 2-6 
-
al 16°, Porcedda dalla destra per l’inserimento centrale di Ledda che da terra in area piccola manda in rete. 3-6 
- al 18°, punizione a giro dalla distanza di cocco spedita in angolo da Orrù. Poco dopo, dall’altra parte punizione di Usai a giro, Sanna in corner.
- al 22°, Usai di tacco in area serve Ledda, destro in corsa e pieno palo lontano. Poco dopo ancora Ledda colpisce la traversa su punizione dalla trequarti.
 
Gli interpreti:
RWM ITALIA SPA: schierata inizialmente con Orrù tra i pali, difesa a due con Melis e Casti, Ghitti più sulla linea di centrocampo a destra assieme a Ledda in regia, Usai alle spalle di Porcedda. Primo tempo accorto, la squadra riesce a non far entrare mai i Vigili in area ma è ingenua e sfortunata sui tiri dalla distanza. Ledda, Usai, Ghitti e Porcedda tentano il dialogo da subito che si rivela nella sua totale bellezza nella ripresa dove creano un’infinità di occasioni ma ne realizzano una parte, servendosi numerosi assist e colpendo tantissimi legni. Ledda è, dopo Trudu, il migliore del match, pressa e fa quantità ma è anche capace di giocare coi compagni, siglare due reti e troppe volte sono il palo o la traversa a negare lui la tripletta. Gran gol di Usai, sempre pericoloso, bene Porcedda che colpisce una traversa. Entrambi spaziano là davanti per creare spazi per i compagni.
VIGILI DEL FUOCO: scende in campo con Sanna in porta, Murru, Glori e Atzori nelle retrovie, Cocco e Pilleri a centrocampo, Trudu avanzato. Sanna poco impegnato nel primo tempo, nella ripresa i suoi interventi efficacissimi salvano i Vigili da una possibile rimonta avversaria. Murru serve molti palloni ai compagni, Cocco fa quantità ed è abile a far ripartire l’azione soprattutto nella chiusissima prima frazione. In gol anche Pilia, Pilleri e Ammirevole, capace come spesso succede di entrare e a freddo andare a segno.  
 
Best player: ritrova la verve che ultimamente sembrava spenta. Trudu è l’uomo che fa la differenza, salta gli avversari, è veloce e sin dal primo tempo spariglia le carte anche se l’atteggiamento tattico avversario lo limita e non riesce a entrare in area perché marcatissimo. La ripresa più aperta ne agevola le caratteristiche e lui non tradisce le attese.