Arbitro: Siddi
Best Player: Floris Daniele
Cronaca: MarcoF

DOCCIA GELATA PER ADE!

Amazon rimonta due goal di svantaggio, trovando il pari a due minuti dal termine.


Termina col risultato di 2-2 l'esordio in Seconda Divisione per Ade e Amazon. Una gara che gli arancioblu sembravano avere in pugno, e che invece è sfuggita di mano nel giro di sette minuti: Amazon non ha infatti mai smesso di crederci e, seppur alle volte in maniera poco ordinata e precisa, ha lottato duramente per riaprire la gara, riuscendoci al 42' grazie ad un fantozziano autogoal frutto di un beffardo flipper in area. Lì è forse subentrata un po' di paura fra le fila di AdE ed Amazon è riuscita ad approfittarne, giungendo al pari al minuto 49.
Un punto, dunque, che accontenta forse di più Amazon, lieta di aver ribaltato una gara che stava prendendo una bruttissima piega.

Di seguito, la cronaca essenziale del match diretto dal sig. Siddi, dell'MSP Sardegna.

PRIMO TEMPO:

4' - In apertura di gara è Melari a rompere gli indugi con un potente destro dalla trequarti che sibila accanto al palo alla destra di Pillittu.
12' - Punizione per AdE: Chessa opta per una soluzione forte e radente, ma il tiro è troppo centrale per impensierire Pillittu.
14' - GOAL ADE! 1-0! Altra punizione dal limite per gli arancioblu: sul punto di battuta va Melari, che batte Pillittu con un potente tiro rasoterra.
16' - GOAL ADE! 2-0! Il pressing alto di AdE manda in confusione Erta, che perde un brutto pallone: Floris si invola verso la porta, puntando Pillittu e scaricando per il solissimo Manzi, che a porta vuota fa 2-0.
17' - Si fa vedere anche Amazon: insidioso diagonale dal limite di Pusceddu, Siani mette in angolo.
21' - Splendida iniziativa personale di Floris, che libera Melari al tiro sul secondo palo, ma il numero 11 arancioblu getta alle ortiche sparando alle stelle.
23' - Altro brivido in area Amazon, con Melari che scarica all'indietro su Floris, il cui potente destro colpisce il palo alla sinistra di Pillittu. L'arbitro però vede qualcosa e fischia a favore di Amazon, invalidando l'eventuale prosieguo dell'azione.

SECONDO TEMPO:

29' - Velo di Murgia a favorire Urru, che si alza il pallone e calcia in girata col destro: conclusione sporca, Siani si accartoccia sul pallone e blocca a terra.
33' - Ancora Urru protagonista: il numero 10 arancionero riceve spalle alla porta, si gira facendo perno sul suo marcatore e spara una fucilata dal limite che si stampa contro la traversa.
35' - Punizione per Amazon: destro di Pusceddu, la palla è forse alta ma Siani non si fida e ci mette la manona, concedendo il calcio d'angolo.
36' - Risponde AdE con un altro calcio piazzato: Floris prova a battere Pillittu, ma il suo tiro potente e centrale viene respinto; sulla ribattuta, ci riprova ancora lui, mandando altissimo sopra la traversa.
40' - Splendido scambio al limite fra Floris e Carta, che taglia fuori la difesa di Amazon: Carta ha la chance per chiudere la gara, ma pasticcia col pallone consentendo il recupero alla difesa avversaria, che allontana la sua conclusione smorzata da Pillittu che stava lentamente terminando in rete. 
42' - GOAL AMAZON! 2-1! Gli arancioneri, con un po' di fortuna, la riaprono: punizione di Conti, la palla colpisce il palo e carambola su un avversario in barriera, rotolando poi in rete. Un autentico "gollonzo" per Amazon!
44' - Amazon ci crede e spinge sul pedale dell'acceleratore: Urru mette i brividi ad AdE presentandosi al tiro dal limite dell'area, ma il suo destro è troppo centrale e Siani respinge.
49' - GOAL AMAZON! 2-2! Pari arancionero firmato Conti: Piras lo serve al centro dell'area, il numero 33 ringrazia e spedisce la sfera alle spalle di Siani, facendo esplodere di gioia la panchina di Amazon.
50' - Chance per Melari, Pillittu ci mette una pezza.
51' - Sfiora addirittura il colpaccio Amazon con Farina, che con un preciso destro dalla distanza impegna Siani, il quale si distende sulla sua sinistra e respinge.

IL MIGLIORE:

Grande prestazione per Daniele Floris (AdE), che vince il premio di migliore in campo. Il numero 7 arancioblu lotta tenacemente in mezzo al campo, mettendo più di una volta in difficoltà i palleggiatori di Amazon, e ripartendo con efficacia. Rifornisce costantemente di palloni Melari, mettendo a referto anche l'assist per il 2-0 per Manzi. Nel finale di gara è costretto ad abbandonare il campo con cinque o sei minuti di anticipo a causa di una caduta scomposta che lo mette K.O.: si spera sia solo la botta dovuta al contraccolpo della caduta.

I SINGOLI:

AdE - Melari
è sicuramente fra i protagonisti della gara, anche se non sempre in positivo: il numero 11 arancioblu si muove bene, crea diversi grattacapi alla retroguardia avversaria e trova il goal del vantaggio, ma spreca anche alcune ghiotte opportunità, su tutte la chance al 21' dove spara alto una palla che sembrava solo da spingere in porta. Autore di 20 goal in diciotto partite lo scorso anno, quest'anno è fermo a 4 in sette gare: AdE ha bisogno del suo bomber. Meno appariscente del solito ma autore comunque di una prestazione positiva è anche Manzi, che gioca in particolare una buona prima frazione di gara, trovando anche il goal del momentaneo 2-0. Spinge però meno che in altre occasioni, badando più a coprire i buchi dietro, anche se questo non impedisce ad Amazon di pervenire al pareggio. Buona prova anche per Chessa, anche lui più che positivo nella prima frazione di gara per poi andare un po' in difficoltà nella ripresa. Si fa comunque apprezzare per tenacia e voglia. Chiudo con Siani, non sempre elegante nei suoi interventi ma sicuramente efficace. Incolpevole sui due goal subìti.

Amazon - Fra le note liete degli arancionero troviamo indubbiamente Urru che, dopo un'anonima prima frazione, gioca una grande ripresa, mettendo alle corde i difensori avversari. I compagni lo cercano spesso, a ulteriore dimostrazione del suo valore. Solo la traversa gli nega un goal più che meritato. Con una difesa ed un centrocampo un po' confusionari in fase d'impostazione, ci pensano Pusceddu e Murgia a mettere un po' d'ordine: i due mostrano una certa disinvoltura nella gestione del pallone, e anche senza strafare riescono comunque a creare qualche pericolo alla difesa avversaria. Nel pareggio in rimonta è poi impossibile non citare Conti, che sale alla ribalta nel finale di gara, decidendo la sfida con la punizione che porta al 2-1 e, poi, siglando il goal del definitivo 2-2. Chiudo infine con Erta, oggi decisamente in serata no: l'errore che regala il 2-0 agli avversari lo innervosisce, condizionando probabilmente il resto della sua gara. Una nota stonata in una stagione, complessivamente, positiva per il numero 26 arancionero, ma va detto che forse aveva un po' di ruggine da grattar via, visto che non scendeva in campo dall'11 Dicembre.