Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2018/19 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone A
6a giornata

       
MAR 04/12/2018 19:00 DonBosco-A  Amazon
Piga Nicola
-  Cral Saras
Lai Francesco
Accardi Gianluca
Cabras Andrea
Lampis Andrea
Melis Luca
Pilo Gianluca
1 - 7
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [155 view]
Laura
04/12/2018
21:05

5.880 batt.

La Saras non si ferma

Seconda sconfitta consecutiva per una volenterosa Amazon

 
Sei su sei partite per Cral Saras, che pare non voler arrestare la sua corsa, e ancora il numero sei come gli uomini a segno oggi, a dimostrazione che la forza è il collettivo. Amazon prova a rispondere agli assalti degli azzurri ma deve arrendersi a una squadra dai meccanismi assimilati, trovando grosse difficoltà ad avanzare perché impegnata a contenere un avversario costantemente a trazione anteriore. Velocissima ad arrivare nella trequarti, la Saras fa possesso, creando occasioni e divertendosi. Gli arancioni tentano in ripartenza di impensierire gli azzurri, che rallentano all’inizio di una ripresa i cui ritmi sono più blandi ma paradossalmente più prolifici, e quando accorciano subiscono l’immediato ritorno che di fatto chiude l’incontro. Di seguito la cronaca essenziale dell’incontro diretto dal signor Cocco.
 
Primo tempo:
 
Amazon attacca da sinistra verso destra, Cral Saras da destra verso sinistra rispetto alle panchine.
 
- al 3°, punizione battuta da Murtas dalla sua metà campo con destro potente a mezza altezza, Gallittu respinge con i piedi.
- al 4°, destro di Lai da un metro dal vertice destro dell’area che sfiora il secondo palo.
- al 6°, Lai rasoterra da destra per l’inserimento sul secondo palo di Melis che di prima colpisce ma spedisce fuori.
- all’8°, Melis allarga sulla sinistra per Cabras che avanza palla al piede e fa partire un sinistro in corsa sul primo palo che viene ribattuto in corner da Gallittu. Poco dopo Cabras serve Lai, destro dal limite e ancora Gallittu in angolo.
- al 12°, Urru batte una punizione verticalizzando per Piga che in area, centralmente, colpisce molto bene in semi girata al volo col destro ma la sfera viene respinta.
- al 16°, destro potente dalla trequarti di Murtas che si trasforma in un assist per Lai, destro in area che si insacca. 0-1 
- al 19°, Melis batte un calcio d’angolo dalla sinistra, il pallone attraversa tutta l’area, Lampis dalla destra mette in mezzo, rimpallo che favorisce Pilo bravo a spedire in porta col destro. 0-2 
- al 22°, Medda dalla bandierina di sinistra direttamente in porta, Pisano respinge. Ripartono velocissimi gli azzurri, destro di Lai dal limite, Gallittu in corner. Batte Lai e pesca in area Melis che non sbaglia. 0-3 
 
Secondo tempo:
 
Cral Saras attacca da sinistra verso destra, Amazon da destra verso sinistra rispetto alle panchine.
 
- al 5°, Lai dalla destra per l’inserimento centrale di Pilo il cui destro dal limite sfiora l’incrocio alla destra del portiere.
- al 7°, azione confusa in area arancione conclusa da Cabras con un rasoterra verso il secondo palo che si insacca all’angolino. 0-4 
- al 10°, contropiede Amazon, Piga porta palla sulla sinistra e poi pallone beffardo da posizione defilata che entra in rete. 1-4 
- al 13°, conquista la sfera Lampis e verticalizza immediatamente per Lai che trova in area Accardi, tiro, traversa e rete. 1-5 
- al 16°, ripartenza velocissima di Amazon conclusa da Murgia con un destro potente in corsa che termina out.
- al 17°, Accardi in area serve Lampis, sinistro rasoterra sul primo palo e gol. 1-6 
- al 22°, angolo dalla destra battuto da Lai per Accardi, destro a incrociare rasoterra che si stampa sulla base del secondo palo.
- al 23°, Melis dalla sinistra per Lai, destro dal limite e rete. 1-7 
 
Gli interpreti:
AMAZON: scende in campo con Gallittu tra i pali, Erta, Lodde e Oggianu in difesa, Murgia e Galanti sulla linea di centrocampo, Urru è il giocatore avanzato. Amazon soffre la velocità e l’amalgama degli azzurri e ha difficoltà ad avanzare perché impegnata a limitare le continue avanzate avversarie. Con interventi decisi e spesso reattivi, Gallittu evita un peggiore passivo. Erta pressa e quando conquista palla (o comunque in fase di possesso) si sgancia per provare a fare qualcosa in costruzione. Vale anche per Medda, che si alterna con lui sulla corsia di destra. Murgia e Piga quando conquistano il pallone grazie al pressing spezzano per lo più le possibili ripartenze della Saras e nella ripresa provano a limitare il passivo. Piga entra nel tabellino. Urru giocatore avanzato è spesso solo a causa delle dinamiche della gara ma quando ha il pallone prova a creare spazi e saltare l’uomo.
CRAL SARAS: schierata inizialmente con Pisano in porta, Murtas, Manca e Cabras in difesa, Melis e Lai sulla linea di metà campo, Accardi in attacco. Che dire di una squadra che fa del collettivo e del dialogo il suo dogma? E’ un piacere vederli giocare e trovarsi così bene. Ottima la retroguardia, difendono (ben coperti dal resto dai compagni) e si sganciano dando apporto alla fase offensiva. Murtas entra in molte azioni da rete, gran lavoro di Cabras che va anche in gol. Prestazione maiuscola di Lai (si contende fino all’ultimo la stellina con Melis), salta l’uomo, serve due assist, sigla due reti, subentrando in non poche occasioni create dagli azzurri. Pilo entra e timbra il cartellino. Non solo la marcatura, chiede palla e nella ripresa è assai pericoloso. Ottimo Lampis, serve molti palloni e va anche lui a segno.
 
Best player: è difficile scegliere il migliore in campo quando la vittoria è frutto del collettivo e di una manovra corale. Scelgo Melis per il lavoro silenzioso ma efficace di raccordo sulla trequarti e il limite dell’area. Tecnico e imprevedibile, inoltre segna un gol, serve due assist e si muove continuamente per non dare riferimenti agli avversari.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.