Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2018/19 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Fase Finale
Ottavi di finale

       
MER 08/05/2019 19:00 DonBosco-A  CAM
Bonfiglio Giuseppe Antonio
Sorrentino Luigi
gioco scorretto Daga Luca
-  Cral Poste
Scarlatella Nicola
Masci Matteo
2 - 3
Apri in PDF       
CRONACA DELLA PARTITA - [169 view]
Andrea
08/05/2019
21:48

7.217 batt.

Poste con brivido

Al Don Bosco, il Cral Poste batte CAM 2-3 con le reti di Bonfiglio, Sorrentino, Masci e la doppietta di Scarlatella


Brivido postale. Il Cral Poste si qualifica ai quarti di finale del torneo Maracanà superando CAM per 2-3. Una gara nella quale il CAM ha dimostrato di crederci fino all’ultimo contro i campioni in carica che hanno dovuto attendere il 21esimo del secondo tempo per portarsi a casa il bottino.  CAM (maglia giallo fluo) schiera Paluma in porta, Daga, Loddo, Sanna, Congiu, Sorrentino e Bonfiglio. Cral Poste (maglia blu) risponde con Corso, Allegri, Masci, Lintas, Mocci, Lorusso e Scarlatella. Nel primo tempo, i postali impongono subito il loro gioco con gli avversari chiusi nella loro metà campo e non troppo cattivi in fase offensiva. La prima azione per il CAM arriva alla metà della frazione. Scarlatella e compagni mettono in campo un giro palla continuo e il loro gioco ormai a memoria. Nei secondi venticinque minuti, i giocatori in maglia giallo fluo trovano coraggio mentre i postali non concretizzano l’occasione che potrebbe chiudere la gara: un po’ per meriti di Paluma e un po’ per poca attenzione sottoporta. A metà del secondo tempo, l’eroica CAM trova il pareggio e si propone per portare a casa un risultato importantissimo ma le Poste trovano la rete decisiva. Al Don Bosco, sotto un cielo coperto, arbitra il signor Pilia dell’MSP Sardegna.
 
Primo tempo
4’ – Cross dalla sinistra per Scarlatella che da dentro l’area colpisce di testa, Paluma respinge
6’–  GOL! Allegri viene atterrato in area da Paluma. Pilia decreta in calcio di rigore. Scarlatella va sul dischetto e spiazza il portiere. 0-1!
11’ –  GOL! Masci a pochi passi dalla metà campo prende la mira e colpisce di collo pieno. La palla trova il sette alla destra di Paluma e si insacca. L’eurogol del mercoledì vale lo 0-2!
12’- Prima avanzata offensiva per CAM sulla sinistra con Daga che parte sulla fascia, serve al centro Sorrentino che cerca il tiro a giro ma la sua conclusione finisce a fil di palo
13’ –  GOL! Bonfiglio vede Corso fuori dai pali e, dalla metà campo, trova la conclusione che finisce in rete. 1-2!
14’ – Lintas riceve dalla sinistra e dalla trequarti cerca il tiro che finisce a lato di poco
23’ – Scarlatella prende palla per linee centrali, avanza palla al piede, si allarga sulla destra, entra in area ma spreca di poco
25’ – Botta da fuori area di Daga: il suo tiro d’esterno finisce alto sopra la traversa
 
Secondo tempo
1’ – Ottimo movimento di Sorrentino che mette fuori causa Lorusso e dal limite dell’area trova il tiro che si spegne alla destra di Corso
3’ – Mocci mette a sedere Paluma con una finta e conclude a rete, Loddo salva sulla linea
4’ – Avanzata sulla sinistra di Daga e serve al centro Loddo che da solo, in area, spreca un rigore in movimento colpendo la palla debolmente
7’ – Pilia estre il cartellino giallo ai danni di Daga (CAM)
8’ – Scarlatella si coordina e trova una rovesciata in area di rigore, Paluma chiude lo specchio
9’ – CAM  chiude il time-out
11’- Lintas recupera palla sulla sinistra, converge verso il centro e conclude: Sorrentino è sulla traiettoria e devia in angolo
13’ – Mocci dalla sinistra trova il diagonale che esce a lato di poco
14’ -  GOL! CAM trova un calcio di punizione a pochi passi dalla metà campo sulla destra. Congiu mette la palla in area e trova Sorrentino che devia in rete. 2-2!
15’ – Sessanta secondi dopo, calcio piazzato di Lorusso dalla trequarti che cerca il sette alla sinistra Paluma che vola e respinge
21’ –  GOL! Scarlatella riceve dal limite dell’area, trova il tiro centrale e realizza la rete del vantaggio. 2-3!
Pilia fischia la fine delle ostilità. Continua la corsa dei campioni in carica che lunedì sfideranno Blues Polizia. CAM lascia il torneo con sette vittorie, due pareggi, dodici sconfitte. 44 gol fatti e 69 subiti.
 
 
I migliori  
CAM
Se dovessimo dare un titolo a questo paragrafo potremmo chiamarlo “I sette eroi”. Paluma si fa trovare prontissimo quando chiamato il causa e con i suoi interventi evita che gli avversari vadano in fuga nel primo tempo. È superbo quando, nel secondo tempo, vola sul sette alla sua sinistra per togliere il pallone calciato da Lorusso. Daga è uno dei più pericolosi. A lui si deve la prima scorribanda sulla sinistra a metà del primo tempo. Quando ha qualche metro a disposizione si invola sulla fascia per creare superiorità numerica. Loddo ha qualche problema di troppo contro avversari pericolosi e che colpiscono da ogni posizione. Prima salva il risultato sulla linea poi ha tra i piedi l’occasione giusta ma sbaglia quasi un rigore in movimento. A sinistra soffre un po’ anche Sanna che si fa saltare dagli avversari in più di una occasione. In mezzo al campo, Congiu cresce con il passare della gara. Smista qualche pallone e offre a Sorrentino un “cioccolatino” che il numero 10 concretizza. Bonfiglio è il giocatore più avanzato. Viene spesso cercato dai compagni ma ha contro di se difensori rapidi e attenti. Trova il gol del mercoledì sera con potenza ma soprattutto astuzia. Sorrentino gioca tra la trequarti e l’attacco. Non parte bene e non incide tanto ma quando la squadra si fa pericolosa migliora anche lui. Sfrutta l’imbeccata del compagno e riapre la gara.
 
Cral Poste
A destra, Lintas corre, corre tanto. Il numero 22 si propone spesso sulla fascia cercando in più di una occasione il tiro della lunga distanza ma manca la porta. Matteo Masci si guadagna la palma di migliore in campo dopo una ottima prestazione sigillata da un euro-gol nel primo tempo. Il centrale dei postali gioca con la solita personalità anche se nel secondo tempo non è preciso. Nel primo tempo, Allegri cerca di spingere sulla sinistra ma resta spesso qualche metro indietro per fare meglio la fase difensiva. Nel secondo tempo, al suo posto, entra Giordano che si propone di più rispetto al suo compagno con sovrapposizioni e cercando di creare una superiorità numerica. In mezzo al campo Mocci fa sentire la sua tecnica quando pulisce e rende i palloni ai compagni. Anche lui cerca il tiro da lontano, soprattutto nel primo tempo. Lorusso non segna ma quando ha campo libero a sua disposizione ha un altro passo: salta l’avversario (anche più di uno quando serve) e conclude da ogni posizione. Scarlatella mette a segno un’altra doppietta e arriva a quota 48 gol in campionato. Numeri da capogiro. È un allenatore in campo: incita i compagni, gli chiede di avere la grinta giusta e si arrabbia quando la gara non va per il verso giusto. È lui a dare il gol della vittoria che spazza via la paura.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.