Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2018/19 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
2a Divisione
8a giornata

       
VEN 29/03/2019 19:00 DonBosco-A  Intesa Sanpaolo
-  CRA Regione Sardegna
Cau Pierluigi
Cavallet Marco
0 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [100 view]
MarcoF
29/03/2019
09:50

6.355 batt.

INTESA SANPAOLO VENDE CARA LA PELLE

In inferiorità numerica per tutta la gara, l'Intesa si arrende solo nel finale.


Una rocciosa Intesa Sanpaolo, presentatasi con soli cinque elementi elementi (saliti poi a sei dopo pochissimi minuti), sfiora l'impresa contro il CRA Regione Sardegna nel match delle 19:00 al Don Bosco di Selargius: Musa e compagni sono stati capaci di tenere il risultato inchiodato sullo 0-0 per oltre 25', contro un avversario sicuramente più in forma e che sta disputando un'ottima Seconda Divisione. Il muro eretto dall'Intesa ha costretto il CRA Regione Sardegna a rivedere i propri piani, finendo con lo "scomodare" Marco Cavallet, che sportivamente è rimasto per quasi tutto il primo tempo in panca per non gravare troppo su un avversario già in palese difficoltà: un gesto di fair play che gli fa sicuramente onore, apprezzato tanto dagli avversari quanto da noi dell'organizzazione. In conclusione, si può dire che è un risultato che accontenta tutti: il CRA Regione Sardegna ottiene i tre punti ai quali ambiva, all'Intesa Sanpaolo va l'onore delle armi per aver reso la vita difficile ad una compagine di vertice nonostante l'inferiorità numerica.

Di seguito, la cronaca essenziale del match diretto dal sig. Pilia, dell'MSP Sardegna.

PRIMO TEMPO:

2' - Inizia forte il CRA Regione Sardegna, con Cau che si esibisce in un bel sinistro al volo: la sfera però termina di poco alta.
3' - Bella giocata di Falanca, che attende l'inserimento in area di Giambruno e lo serve: il numero 18 dei gialli spara però a lato da ottima posizione.
18' - Cross dalla destra di Pagani per Giambruno, che taglia ottimamente sul primo palo calciando di prima intenzione col destro, sfiorando solamente il palo.
22' - Conclusione dalla trequarti di Giambruno deviata da un difensore: Ledda è spiazzato, il palo esterno grazie l'Intesa Sanpaolo; sul successivo angolo, Pagani batte al volo all'altezza del secondo palo, ma Ledda ci mette una pezza bloccando in due tempi.
23' - Rasoiata dalla distanza di Muscas, Ledda si distende sulla sua sinistra e respinge a mano aperta.
24' - Destro al volo di Giambruno dai 15 metri, la sfera si abbassa all'improvviso ma non abbastanza e termina di poco sopra il montante.
25' - Appena entrato in campo, Cavallet prova subito a sbloccarla: il suo destro dal limite, però, sfiora solamente il palo alla destra di Ledda.

SECONDO TEMPO:

32' - GOAL CRA REGIONE SARDEGNA! 0-1! Il CRA Regione Sardegna la sblocca, tanto per cambiare, con Cavallet: solita giocata spalle alla porta del gigante dell'attacco dei canarini, che si gira ottimamente su Concu e con un preciso mancino spedisce la sfera nell'angolino più lontano.
34' - Improvvisa sortita offensiva dell'Intesa Sanpaolo, Urdis mette in mezzo per Coni che controlla e calcia col mancino, venendo murato dalla difesa avversaria.
37' - Riprende ad attaccare il CRA Regione Sardegna, rendendosi pericoloso nuovamente con Cavallet, che aggancia un pallone in area e gira col sinistro, ma Ledda non si fa sorprendere.
38' - Cau scambia ottimamente con Cavallet e prova a iazzare il destro dal limite dell'area ma Ledda, con un guizzo felino, ci mette le manone e devia in angolo.
45' - Lavora bene di fisico Cavallet, che riesce a ritagliarsi il suo spazio in area per concludere col sinistro, ma Ledda è in serata di grazia e nega ancora una volta il raddoppio agli avversari con una gran bella parata.
47' - GOAL CRA REGIONE SARDEGNA! 0-2! Alla fine arriva il raddoppio dei canarini: è Cau a mettere la parola "fine" all'incontro con un bel destro in corsa su invito di Cavallet, finalizzando così una letale ripartenza.

IL MIGLIORE:

Prima stelletta stagione per Riccardo Ledda (Intesa Sanpaolo), emblema della prestazione dell'Intesa Sanpaolo: Musa e compagni mettono in campo grinta e determinazione, con l'obiettivo di vendere carissima la propria pelle, e Ledda si erge ad eroe della serata, negando a più riprese il goal agli avversari. Anche Cavallet, secondo nella classifica dei bomber del torneo, deve "accontentarsi" di un solo goal, testimonianza ulteriore della bontà della prova offerta dal portiere dei bianchi.

I SINGOLI:

Intesa Sanpaolo -
Difficile esprimersi sui singoli, viste le condizioni in cui l'Intesa ha dovuto giocare: con l'eccezione di Ledda, che ho voluto premiare come migliore in campo, la lode va infatti espressa all'intera squadra, che con immenso spirito di sacrificio ha arcignamente tenuto botta alle sfuriate avversarie, rimanendo in partita sino al 47'. È dunque doveroso lodare i vari Musa, Concu e Argiolas per come hanno tenuto su il muro per oltre mezz'ora, così come vanno lodati anche Urdis e Coni che hanno contribuito alla fase difensiva provando anche a creare qualche grattacapo agli avversari, riuscendoci concretamente in una sola occasione, dove solo la tempestiva chiusura della difesa avversaria ha forse impedito all'Intesa di realizzare un'autentica impresa.

CRA Regione Sardegna - Sentenza-Cavallet colpisce ancora: costretto ad alzarsi dalla panchina a fine primo tempo, indirizza la gara timbrando il cartellino per la trentaduesima volta in stagione e servendo l'assist per il definitivo raddoppio. Ma non solo goal e assist: col suo gesto di fair play, il bomber del CRA Regione Sardegna dimostra di saperci fare anche "lontano" dall'area di rigore: complimenti! Meritevole di lode anche Cau, solita mina vagante: il numero 90 opera nel raggio di azione di Cavallet, duettando perfettamente col compagno e sfruttando bene le sue sponde, dimostrandosi un perfetto partner d'attacco. A centrocampo, risalta sicuramente Giambruno, che mette in mostra le sue ottime doti di incursore, trovando regolarmente l'occasione di rendersi pericoloso: solo la sfortuna e un pizzico di imprecisione non gli permettono di iscrivere il suo nome nel tabellino marcatore. Sugli scudi anche Muscas e Passino, che hanno mantenuto alto il livello di concentrazione nonostante la serata relativamente tranquilla.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.