Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2018/19 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
7a giornata

       
MAR 19/03/2019 19:00 DonBosco-A  Ennova
-  Algida Soccer
Spano Alessio
Deidda Matteo
Flumini Roberto
0 - 5
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [137 view]
Laura
19/03/2019
20:51

5.325 batt.

Algida non si ferma

Battuta anche una volenterosa Ennova

 

Algida vince ancora e consolida il primato in classifica nonostante una partita da recuperare. A farne le spese questa volta è Ennova che paga un primo tempo quasi privo di occasioni. Squadre corte e compatte nei primissimi minuti, il possesso dei bianchi pare sterile ma è un’illusione perché, bravi a inserirsi e sfruttare la velocità degli attaccanti, sbloccano il match e prendono il largo sfruttando l’ottimo palleggio, l’affiatamento e il pressing alto che non fa uscire gli avversari. Nella ripresa Ennova ha tutt’altro spirito e, considerato anche l’appagamento di Algida, trova spazi pressando e marcando con convinzione e crea là davanti ma non trova la via del gol mentre i bianchi sono concreti e cinici e legittimano il vantaggio. Di seguito la cronaca essenziale dell’incontro diretto dal signor Verda.
 
Primo tempo:
 
Ennova attacca da sinistra verso destra, Algida Soccer da destra verso sinistra rispetto alle panchine.
 
- al 6°, Cardu all’indietro per Spano che fa partire un rasoterra dal limite di prima ma Musiu respinge con il piede.
- all’8°, Casula verticalizza sul secondo palo per Spano, abile a inserirsi, anticipare difensore e portiere e spedire in rete. 0-1 
- al 9°, riparte Algida, palla vagante in area, Spano arriva prima di tutti e con il destro raddoppia. 0-2 
- all’11°, Cardu dalla destra per l’inserimento di Spano che manda in gol siglando la tripletta personale. 0-3 
- al 20°, pallonetto di Pilleddu da quasi centrocampo, Verafede indietreggia e con il pugno respinge.
- al 23°, Najhi quasi dalla linea di fondo calcia direttamente in porta, ancora Verafede ribatte in corner.
 
Secondo tempo:
 
Algida Soccer attacca da sinistra verso destra, Ennova da destra verso sinistra rispetto alle panchine.
 
- al 3°, l’arbitro decreta un rigore per i bianchi, Flumini dal dischetto non sbaglia piazzandola a mezza altezza e angolata alla destra del portiere. 0-4 
- al 7°, riparte Ennova, Argiolas dalla trequarti di sinistra calcia a giro verso il secondo palo, Verafede si distende e respinge.
- all’8°, bellissima punizione a un metro dal limite battuta potentissima e centrale da Argiolas, Verafede manda in angolo.
- all’11°, Argiolas conclude un contropiede con un destro dal vertice destro dell’area verso il primo palo che viene ancora una volta ribattuto da Verafede. Riparte Algida, Spano dal limite prova con un tiro a giro sul primo palo a filo d’erba ma Musiu respinge.
- al 16°, ripartenza velocissima dei bianchi, Cardu da sinistra cambia gioco per Spano il cui destro verso il secondo palo termina fuori.
- al 19°, contropiede di Ennova, Pranteddi serve Marci in area, Verafede chiude bene lo specchio e ribatte il destro di prima del numero 15.
- al 21°, Casula per Deidda che avanza e segna con un destro alto sul primo palo che si insacca. 0-5 
 
Gli interpreti:
ENNOVA: schierata inizialmente con Musiu in porta, Marci, Scalas e Pranteddu in difesa, Leoni in regia, Pilleddu alle spalle di Argiolas. Scesi in campo ben disposti e corti, soffrono il palleggio e gli inserimenti di Algida. Quando prendono le giuste misure sembra essere troppo tardi un po’ perché sono sfortunati e devono fare i conti con l’estremo difensore avversario, un po’ perché i bianchi sono spietati e appena possono chiudono i conti. Nella ripresa infatti giocano molto bene in pressing e marcatura a uomo e sono bravi a creare occasioni. Leoni nel primo tempo prova a far girare in mezzo al campo, Pranteddu lotta e serve molti palloni. Ottimo il dialogo tra lui, Marci, Pilleddu e Argiolas. Tanta corsa sulla fascia anche per Najhi che prova a mettere delle buone palle in mezzo. Il più pericoloso è Argiolas che va vicinissimo alla rete ma oggi sembra che la sfera non ne voglia sapere di varcare la linea di porta.
ALGIDA SOCCER: scende in campo con Verafede tra i pali, Orrù e Casula nella difesa a due, Demartis in regia coadiuvato da Cardu e Flumini che fanno avanti e indietro nelle corsie, scambiandosi anche le fasce, Spano in attacco. Tra la fine del primo tempo e per tutta la ripresa i riflessi di Verafede impediscono a Ennova di riaprire il match. Sempre attento, sventa non poche occasioni avversarie dando sicurezza alla difesa che nel primo tempo non fa passare nessuno e dove Orrù sfodera una prestazione davvero ottima. Bene anche Casula (serve pure due assist) e Demartis che nel secondo tempo indietreggia e nelle retrovie sostituisce prima uno e poi l’altro. Cardu solito motorino e uomo capace di creare sovranumero perché apre gli spazi, Flumini corre e sigla il rigore che spegne le speranze avversarie. A segno anche Deidda.
 
Best player: i suoi tre gol all’inizio indirizzano il match spianando la strada ad Algida. Spano è bravo a dettare il passaggio e farsi trovare al posto giusto, dimostrandosi concreto e determinante per la vittoria. Svolge bene anche la fase di pressing alto che nel primo tempo impedisce a Ennova di uscire.

©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.