Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2018/19 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
4a giornata

       
MER 27/02/2019 20:00 Newton  Ennova
Argiolas Fabrizio
Marci Stefano
Najhi Karim
Spanu Gianluca
-  RWM Italia S.p.A.
Cruccas Maurizio
Ledda Francesco
Tronci Marco
proteste Tronci Marco
4 - 5
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [200 view]
MarcoF
27/02/2019
00:42

5.792 batt.

ENNOVA, CHE BEFFA!

Partita mozzafiato e goal da cineteca: la spunta RWM Italia, brava a crederci fino all'ultimo.


Esattamente come due settimane fa contro il Todde's Team, Ennova esce nuovamente sconfitta all'ultimo respiro, questa volta dal RWM Italia. Una sconfitta che fa malissimo al morale proprio per la modalità in cui è arrivata: se allarghiamo il discorso agli ultimi 5' minuti, sono addirittura 9 i punti persi da Ennova dall'inizio del torneo. Un dato che deve far riflettere Argiolas e compagni.
Ma sicuramente vanno anche fatti i complimenti all'RWM Italia S.p.A., brava a mantenere alti i livelli di concentrazione e lucidità a dispetto di una sfida ad altissimo tasso agonistico, che ha spremuto le due compagini causando un grande dispendo di energie psico-fisiche.

Di seguito, la cronaca essenziale del match diretto dal sig. Fais, dell'MSP Sardegna.

PRIMO TEMPO:

3' - GOAL ENNOVA! 1-0! Subito in vantaggio l'Ennova con Spanu che, servito da Argiolas, finta di chiudere il triangolo col compagno traendo in inganno il suo marcatore per poi girarsi e battere Sotgiu con un destro all'angolino. Bel goal!
4' - Ci prova Leoni dalla distanza, con un destro particolarmente violento: Sotgiu smanaccia in volo plastico.
11' - Gran tiro dalla trequarti campo di Ledda, Musiu la toglie da sotto al sette.
13' - GOAL RWM ITALIA S.P.A.! 1-1! Pari dei blu ad opera di Ledda, che sfrutta al meglio una sponda di Cruccas, spedendo la sfera alle spalle di Musiu con un gran sinistro al volo. Bel tiro!
14' - Argiolas prova a riportare avanti i suoi, ma il suo tiro dalla distanza viene respinto da Sotgiu.
17' - GOAL RWM ITALIA S.P.A.! 1-2! Vantaggio RWM Italia, con Tronci che toglie le ragnatele dall'incrocio con un potente sinistro sul primo palo. Altro goal meraviglioso!
20' - Tenta il jolly dalla distanza anche Melis, ma Musiu mette in angolo deviando con la punta delle dita.
25' - GOAL ENNOVA! 2-2! Ristabilisce la parità Marci, con un calcio di punizione che passa in mezzo alla barriera, che si apre in maniera maldestra.

SECONDO TEMPO:

26' - Verticalizzazione profonda di Scalas, tutti la sfiorano ma nessuno la tocca, traendo in inganno Sotgiu, che viene però graziato dal palo.
30' - GOAL ENNOVA! 3-2! Percussione sulla destra di Marci, che mette in mezzo una deliziosa palla arretrata sulla quale si avventa Najhi, che fredda Sotgiu con un piattone mancino.
40' - GOAL RWM ITALIA S.P.A.! 3-3! Palla dentro di capitan Ledda per Cruccas, che addomestica col petto, evita l'intervento di un difensore e scaravanta la sfera in fondo al sacco con un potente mancino. Bel goal per lui!
47' - Punizione dal limite conquistata e battuta da Argiolas, che opta per la soliuzione di potenza: destro violento ma centrale, Sotgiu respinge.
49' - GOAL ENNOVA! 4-3! Autentica magia di Argiolas, che arpiona col destro una palla al volo sul limite dell'area e, sempre con lo stesso piede, la spedisce in sforbiciata all'incrocio più lontano. Goal fantascientifico, forse il più bello del torneo sino ad ora.
50' - GOAL RWM ITALIA S.P.A.! 4-4! I blu la riacciuffano dopo appena un minuto: punizione a giro di Ledda, Musiu forse non vede partire la sfera e viene battuto sul suo stesso palo.
50'+1' - GOAL RWM ITALIA S.P.A.! 4-5! Clamoroso sorpasso a tempo scaduto di RWM Italia, con Cruccas che spunta come un fantasma davanti a Musiu girando in porta un insidioso tiro-cross di Ledda.

IL MIGLIORE:

Con una doppietta ed un assist, fra i quali spicca l'acuto nel finale che consegna i tre punti ai suoi, Maurizio Cruccas (RWM Italia S.p.A.) si aggiudica la prima stelletta stagionale. Si intende a meraviglia con Ledda, creando un tandem letale per Ennova. Gestisce inoltre bene diverse situazioni spinose là davanti, districandosi bene fra le maglie difensive avversarie.

I SINGOLI:

Ennova -
Fra i migliori di Ennova troviamo sicuramente Marci, che lotta con grande ardore in difesa facendosi poi valere anche là davanti, trovando un goal ed un assist. Giocatore fondamentale per Ennova, quando chiamato in causa il numero 15 lotta con la stessa grinta e tenacia dall'inizio alla fine. Sugli scudi anche Argiolas, autore di un goal capolavoro. Fa una gran lavoro davanti, andando su tutti i palloni che capitano da quelle parte, anche quelli sporchi, senza mai risparmiarsi. Buona prova anche per Sanna, che cerca di duettare a più riprese con Argiolas, anche se non sempre riesce a combinare come vorrebbe col compagno di reparto, e per Najhi, che spinge sulla corsia di competenza con buona gamba e trovando anche un bel goal. Meritevole di menzione anche Musiu, forse non impeccabile in occasione del goal del 4-4, ma comunque autore di alcuni ottimi inerventi.

RWM Italia S.p.A. - Ottima prova per capitan Ledda, che conferma di attraversare un grande momento di forma. Due goal e due assist per lui, autentico pilastro inamovibile dei blu. Da una sua giocata nasce il goal del definitivo 4-5. Particolarmente positiva anche la prestazione di Cossu, autentico tuttofare del centrocampo dell'RWM: il numero 18, infatti, pressa, fa filtro davanti alla difesa, recupera e smista palloni, supportando anche le azioni offensive rendendosi autore di alcune insidiose incursioni. Lode anche per Tronci, che difende spesso ordinatamente e spinge con insistenza, creando alcuni problemi alla difesa avversaria e siglando un gran goal. Chiudo con Sotgiu che, come il collega dalla parte opposta del campo, avrebbe forse potuto fare qualcosa in più in alcune circostanze, ma si rende comunque protagonista di alcune parate di tutto rispetto.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.