Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2018/19 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
2a giornata

       
VEN 15/02/2019 19:00 Newton  ADEV
Dessì Michele
Locci Paolo
proteste Barabino Fabio
gioco scorretto Meloni Manuel
-  RWM Italia S.p.A.
Ledda Francesco
Tronci Marco
proteste Di Re Salvatore
2 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [168 view]
Andrea
15/02/2019
21:52

6.753 batt.

Reti e nervi tra Adev e RWM 

Al Newton, la sfida si chiude sul 2-2 con gli amaranto passsati per due volte in vantaggio e per due volte raggiunti dai giocatori in maglia grigia. 


Un punto a testa per A-Dev e RWM Italia che si dividono la posta in palio. Al Newton, la gara combattuta e tesa fino al fischio finale si conclude sul risultato di 2-2. A-Dev, in campo con la tradizionale maglia amaranto parte con Ena tra i pali, Congiatu, Locci, Dessì, Garau, Meloni e Barabino. RWM (maglia grigia) risponde con Orrù in porta, Ledda, Pireddu, Tronci, Mura, Ghitti e Porcedda. Nel primo tempo, ADev passa in vantaggio sulla prima progressione in avanti. Se i giocatori in maglia grigia giocano spesso palla a terra per cercare un fraseggio rapido che gli consente di avanzare compatta, gli amaranto rispondono con rapide ripartenze che diventano spesso pericolose. Nei secondi venticinque minuti, Adev cerca di gestire il vantaggio ottenuto negli ultimi istanti nel primo tempo, pressa alto e a tuttocampo per mettere in difficoltà gli avversari che partono subito forte ma spesso sono costretti a cercare soluzioni dalla distanza. Il finale si fa nervoso. RWM trova il pareggio a otto minuti dal termine e chiude la gara. La gara è stata diretta dal signor Cocco dell’MSP Sardegna.
 
Primo tempo
3’ -  GOL! ADev passa in vantaggio. Progressione a sinistra di Dessì che cerca e trova lo scambio con Garau che chiude il triangolo. La palla torna sui piedi del numero 12 che in corsa dal vertice dell’area conclude con un pregevole destro sul palo lontano. 1-0!
7’ – Tronci ci prova sulla sinistra ma il suo tiro a giro prende un'altra via e finisce a lato
10’- Botta dalla distanza di Mura che ci prova ma spara alto
13’ – Congiatu in verticale per Barabino che riceve in area, ben marcato da un difensore, gira in rete ma Orrù è attento. Poco dopo, Tronci da sinistra serve Ledda che calcia di prima intenzione ma la palla finisce sopra la traversa
16’ – Ancora Tronci sulla sinistra che smista per Di Re che dalla trequarti calcia in corsa, Ena respinge
17’ -  GOL! Ledda nella sua metà campo ci prova: il tuo tiro sembra essere un passaggio in verticale ma finisce in rete e si trasforma nella rete del pareggio. 1-1!
20’ – Pisanu dal limite dell’area gira in rete debolmente, palla alla sinistra di Orrù
22’ – Ledda a centrocampo allarga a sinistra per Tronci che si allunga il pallone il tanto che basta per cercare il tiro rasoterra, Ena respinge, Locci spazza via
25’  -  GOL! Calcio di punizione dal fronte destro per ADev, Orrù esce in presa alta ma buca il pallone, sulla sfera si avventa Locci che stacca di testa e mette in rete. 2-1!
 
Secondo tempo
1’ – Di Re colpisce di collo pieno, la palla scende all’improvviso, Ena non si distrae e respinge. Poco dopo, Mura da sinistra, trova un diagonale velenoso che l’estremo difensore di ADev manda in angolo
8’ – Doppio intervento di Ena: prima sul potente tiro di Ghitti dalla trequarti che respinge e poi su Porcedda che va sulla ribattuta ma trova ancora una volta il portiere che gli chiude lo specchio della porta
14’ – Ghitti da destra, serve Ledda che libera per Tronci che da buona posizione conclude alto
16’ – Ledda dal limite dell’area libera il destro, Ena vola e respinge
17’ -  GOL! RWM trova il pareggio. Fallo nella metà campo di RWM, i giocatori in maglia grigia battono rapidamente e con due tocchi in verticale, la palla arriva sui piedi di Tronci che mette sotto la traversa. 2-2!
19’ – Cocco estrae il primo giallo della gara ai danni di Barabino per proteste dalla panchina. L’arbitro ammonisce anche Meloni (ADev) per gioco falloso al 21’ e due minuti più tardi ammonisce anche Di Re (RWM) per proteste   
25’ – Ultimo minuto e ultima occasione sui piedi di Tronci che ci prova dalla distanza ma manda alto.
 
Cocco fischia la fine delle ostilità. A-Dev e RWM Italia portano a casa il primo punto della seconda fase
 
I migliori  
 
A-Dev
Enrico Tito Ena. Segni particolari: prodigioso. Il numero 1 di ADev si guadagna la palma di migliore in campo. I suoi interventi salvano la squadra in più di una occasione. È rapido e reattivo quando viene chiamato in causa. Bene anche la linea difensiva degli amaranto con il solito Congiatu che con personalità blocca gli attacchi avversari ed esce palla al piede per impostare, Locci che trova la rete del momentaneo vantaggio ma interviene sempre in maniera pulita sugli avversari e Dessì che quando parte in progressione può fare malissimo, come testimonia il gol che ha aperto le danze al Newton. Sulla linea mediana, bene Meloni. Il numero 99 lotta e si batte su ogni pallone. Si innervosisce un po’ sul finale e rischia di segnare la sua gara in maniera non piacevole. Al suo fianco Garau non brilla tanto come successo in altre occasioni ma è un giocatore che serve alla squadra per ritmo e personalità. Pisanu gioca tutto il secondo tempo come terminale offensivo ma non riesce ad incidere al meglio. Si farà nella prossima gara.
 
RWM Italia
Nelle retrovie, buone prove per Mura e Di Re. Entrambi partono da difensori ma quando la squadra sale sono loro a seguire le azioni. Ci provano spesso dalla distanza e portano a casa alcune occasioni importanti. La partita di Ledda è preziosa. Nel primo tempo tiene il ritmo ed lucido nel colpire in porta e nei suoi interventi. Nella seconda frazione sente la stanchezza ma anche da (quasi) fermo sa come lanciare bene i suoi avversari. Al suo fianco, prestazione più che sufficiente per Pireddu. L’altro centrale difensivo fa salire la squadra e interviene sempre  in modo pulito. Tronci segna il gol del pareggio e per un soffio non toglie la palma di migliore in campo ad Ena ma sono proprio i suoi tiri ad aver dato il premio al portiere. Fa sua la fascia sinistra con personalità. Ha una ottima visione di gioco e non sbaglia quasi mai i suoi passaggi. Vederlo giocare è un piacere. Dalla parte opposta, buona gara anche per Ghitti. Il numero 17 sale spesso in avanti e cerca di saltare l’uomo. Bene anche la fase di copertura. Porcedda gioca come terminale offensivo ma non è lucido come le altre gare. Non trova il guizzo giusto ma, come già detto per il suo opposto, Pisanu, avrà occasione di rifarsi.
 
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.