Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2018/19 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
1a giornata

       
LUN 04/02/2019 19:00 Newton  Cral Poste
Scarlatella Nicola
[autorete]
-  Vigili del Fuoco
Ammirevole Valerio
Lai Carlo
Lepori Diego
gioco scorretto Atzori Andrea
6 - 3
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [227 view]
Marco
04/02/2019
23:45

6.488 batt.

I Vigili non sfatano il tabù Cral Poste


I campioni in carica rimediano ad un palllido primo tempo imponendosi per 6-3 nella ripresa


La seconda fase del Maracanà si apre in via Newton con la vittoria di Cral Postei Vigili del fuoco.
Il remake della finalissima della passata stagione non ha tradito le attese in termini di occasioni, qualità, ritmo ed agonismo espressi dalle due compagini. Nel primo tempo meglio i vigili che appaiono più quadrati, lucidi e concreti, abili a prendere in velocità gli avversari e finalizzare con efficacia le occasioni create. Ne consegue un doppio vantaggio che pareva aver impresso una precisa direzione al match. Parziale però sovvertito nella ripresa da una Cral Poste capace di cambiare marcia, aumentando il tasso tecnico delle proprie giocate, sospinta da quella “rabbiosa” fame di vittoria rappresentante da anni un autentico marchio di fabbrica. I campioni in carica ancora una volta con esperienza ed istinto riescono a leggere e sfruttare il momento di flessione degli avversari, per scatenare il proprio potenziale offensivo al fine di rendere effettiva una proibitiva rimonta. Tanti rimpianti per i Vigili che denunciano evidenti problemi di gestione del risultato e continuità di rendimento nell'arco dei 50 minuti. Una sconfitta che evidenzia l'importanza del mantenimento della soglia d'attenzione sempre ai massimi livelli, soprattutto ora che i punti persi per strada avranno un peso effettivo sempre più significativo. Indispensabile una rapida inversione di tendenza per aumentare le chance di arrivare in fondo a questa competizione.

Incontro diretto dal sign. Ibba

Primo Tempo


6° Pericoloso filtrante di Mocci per Scarlatella che controlla e calcia a tu per tu con Barbarossa, il quale è però bravo a metterci una pezza per poi ripetersi sul susseguente tapin dello stesso iniziatore dell'azione
8° Splendida percussione sulla destra di Trudu il cui cross in mezzo premia l'inserimento di Lepori, come sempre puntualissimo nel depositare in rete il goal del vantaggio Vigili 1-0
10° Scarlatella lascia scorrere per Sitzia che da posizione defilata sulla destra spara una cannonata respinta coi pugni da Barbarossa
14° Assist col contagiri di E. Cocco per C. Lai che dal limite sfodera un preciso piazzato all'incrocio dei pali, nulla da fare per Corso 2-0
23° Bella parata di Barbarossa su violenta punizione dal limite di Scarlatella

Ripresa

2° Piazzato dalla destra di Mocci, Corso neutralizza senza troppi problemi
Scarlatella controlla in corsa sulla sinistra, si accentra e spara una fucilata trovando però l'ennesimo grande intervento di Barbarossa.
5°Accelerata dalla destra di Lorusso che cerca una via di mezzo tra un tiro ed un cross teso a mezz'altezza sul secondo palo, dove il ben appostato Scarlatella corregge in rete riaprendo la partita 2-1
7° Filtrante di Mocci dalla trequarti verso interno area dove ancora Scarlatella da posizione defilata sulla destra insacca l'immediato goal del pareggio 2-2
12° Traversa di E. Cocco su punizione dal limite con deviazione determinante di Corso
14° Gran gol di Ammirevole che in percussione personale da posizione defilata passa in mezzo a due avversari e piazza in rete con un diagonale vincente 3-2
18° Scarlatella con freddezza trasforma un calcio di rigore decretato dal sign. Ibba, parità ristabilita 3-3
21° Micidiale percussione in area di Lorusso che viene atterrato in area, il sign. Ibba decreta un nuovo calcio di rigore, dal dischetto Scarlatella opta per la soluzione di potenza con Barbarossa che tocca il pallone senza però impedire il goal del soprasso Poste 4-3
23° Autogol dello sfortunato Murru su velenosissima rasoiata dalla destra di Lorusso 5-3
25° Tiro-cross di Mocci da centrocampo, la palla rimbalza sul terreno di gioco e dentro l'area il solito Scarlatella prolunga la traiettoria con un tocco che mette fuori causa Barbarossa 6-3


Singoli


Vigili del Fuoco: Barbarossa tra i migliori delle sue fila, nonostante il passivo subito compie diversi interventi di pregevole fattura dimostrando reattività ed ottimo senso della posizione in mezzo ai pali. In difesa Murru appare solido ed ordinato nel primo tempo, cala nella ripresa soffrendo spesso le sortite degli avversari. E. Cocco confeziona un assist e si mette in evidenza in fase di riproposizione nel primo tempo. Qualità ed incisività per Ammirevole e C. Lai nell'impostazione della manovra offensiva, entrambi a segno, faticano però a mantenere continuità col passare dei minuti. Qualche interessante fiammata per Pilleri e C. Cocco, non sempre brillanti ma molto impegnati sia in ripiegamento difensivo che nell'alimentazione della manovra offensiva. Approccio concentrato per Trudu che nella prima frazione fa la differenza con buona tecnica ed intelligenti giocate, nella ripresa soffre invece un po' di appannamento e conseguente nervosismo, ma la prestazione complessivamente resta positiva. Lepori va a segno, cerca di tenere su la squadra, gioca con abnegazione e si rende spesso pericoloso.


Cral Poste: Corso si disimpegna con discreta efficacia tra i pali, mettendoci una pezza in diverse circostanze. Preziosa l'esperienza di S. Manca e la praticità di Garau nella retroguardia. Fisicità e quantità per Allegri e Marongiu che lottano su tutti i palloni aumentando il proprio rendimento nella ripresa. Lorusso nel primo tempo tende un po' a perdersi in iniziative personali, nella ripresa invece si carica letteralmente sulle spalle la squadra spingendola alla rimonta con le sue iniziative e la sua fisicità, sempre pericoloso e difficilmente arginabile con le sue rabbiose accelerazioni palla al piede. Scarlatella sigla un pokerissimo ed in area trova sempre la posizione giusta per colpire sotto porta, micidiale coi suoi movimenti offensivi e freddo dal dischetto.


Migliore in campo

Premio best player a Mocci capace di fare la differenza a tutto campo con preziosi aiuti in fase di non possesso, invenzioni in costruzione a partire anche dalle retrovie, rifiniture determinanti per la concretizzazione di gran parte dei goal, spirito di sacrificio e personalità anche nei momenti più complicati del match.
 
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.