Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2017/18 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone A
7a giornata

       
LUN 04/12/2017 19:00 Newton  CTM Su Stampu
Orrù Alessio
[autorete]
Maiello Gennaro
Zucca Stefano
-  AdE
Manzi Fabrizio
5 - 1
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [366 view]
MarcoF
04/12/2017
22:52

6.220 batt.

​POKERISSIMO CTM SU STAMPU!

​Vittoria netta e convincente del CTM Su Stampu. Per AdE piove sul bagnato: oltre la sconfitta, si infortuna Calandra.


​Con grinta e voglia, il CTM Su Stampu fa suoi i tre punti in palio della gara di stasera al Newton. I rosanero hanno interpretato bene la gara, difendendo compatti dietro la linea di metà campo per poi colpire in ripartenza con straordinaria efficacia (cinque reti su sei palle-goal create). Al contrario, AdE è parsa spenta e senza idee, facendo poco movimento senza palla, semplificando così enormemente la vita agli avversari. Il giro palla degli ospiti, soprattutto nella prima frazione di gara, è risultato troppo lento e macchinoso, impedendo di fatto ad Imperatore e compagni di aprire gli spazi. Le cose sono andate un po' meglio nella ripresa, dove i blu hanno alzato il baricentro, cercando di schiacciare gli avversari nella propria area di rigore. Così facendo, però, hanno concesso maggiori spazi alle velenose ripartenze del CTM, ben sfruttate da Zucca che ha regalato due ottimi assist a completamento di una prestazione da incorniciare. Nota dolente per l'AdE, oltre alla sconfitta, l'infortunio di Calandra nel finale di gara: dopo un momento di paura iniziale, però, il numero 4 è riuscito ad uscire dal campo sulle sue gambe, tranquillizzando lui stesso compagni ed avversari. Ci auguriamo, dunque, di rivederlo a breve in campo.

​Di seguito, la cronaca essenziale del match diretto dal sig. Coni, dell'MSP Sardegna.

PRIMO TEMPO:

​10' - GOAL! CTM SU STAMPU IN VANTAGGIO!​ Bella giocata di Manca, che attira su di sè la difesa e serve Maiello​, lasciato libero in area: il numero 17 rosanero conclude di prima, infilando il pallone sotto la traversa. (1-0)
18' - Doppio pericolo creato da Manzi: prima manda di poco alto con una pregevole conclusione dalla distanza, poco dopo salta il portiere ma da posizione defilata non riesce ad inquadrare lo specchio della porta.
​20' - Ci prova Calandra da fuori area, il suo destro deviato viene però bloccato senza problemi da Exana.
​22' - GOAL! RADDOPPIO CTM SU STAMPU! ​La difesa di AdE viene sorpresa da una rapida ripartenza dei padroni di casa: Sarritzu allarga sulla destra per Mucelli, che serve di prima in area il liberissimo Zucca, che gira in rete col piatto mancino. (2-0)
25' - GOAL! CHE SFORTUNA PER ADE: AUTOGOAL!​ Sugli sviluppi di un calcio piazzato, Zucca ci prova dalla distanza, trovando l'involontaria ma decisiva deviazione di Floris, che batte il proprio portiere. (3-0)
26' - CTM Su Stampu vicino al quarto goal: un'indecisione di Magnanenzi spalanca la porta a Sarritzu, la cui conclusione dalla distanza viene respinta da Manzi, che fa scudo col proprio corpo.

SECONDO TEMPO:

31' - RIGORE! Per il direttore di gara, l'intervento di Murtas è da rigore: sul dischetto si presenta Melari, che però spara alto sopra la traversa.
​35' - GOAL! ADE RIAPRE LA GARA!​ È Manzi a riaccendere le speranze con un bel sinistro dalla distanza: Exana vede spuntare il pallone all'ultimo istante. (3-1)
​37' - Melari prova a farsi perdonare per l'errore dal dischetto, ma non trova la porta con un bel destro dal limite.
43' - GOAL! IL CTM SU STAMPU RISTABILISCE LE DISTANZE! ​Un lancio lungo sorprende la retroguardia di AdE: Zucca mette in mezzo per Orrù, che gira comodamente in rete. (4-1)
51' - Bello spunto di Floris, ma il suo destro viene neutralizzato senza troppi problemi da Exana.
​53' - GOAL! QUINTA RETE PER IL CTM SU STAMPU!​ Brutto errore di Magnanenzi, che regala palla a Zucca: intelligentemente, il numero 7 rosanero attira su di sè il portiere e libera così Orrù che, servito, deve solo buttarla dentro. (5-1)
54' - Ottima chance per Martella per rendere meno pesante il passivo, ma il numero 99 ospite a tu per tu col portiere colpisce male la sfera, mandandola ampiamente a lato.

I SINGOLI:

​CTM Su Stampu: 
​cominciamo dall'MVP della serata, Stefano Zucca (). Il numero 7 rosanero ha giocato una grande gara, creando diversi pericoli sulla corsia di destra. Pulito ed ordinato nella gestione del pallone, Zucca è risultato assolutamente decisivo per la vittoria di questa sera. Per lui parlano chiaro anche i numeri: oltre al goal, infatti, ha propiziato l'autorete del momentaneo 3-0 con un tentativo dalla distanza e messo a referto due assist nel finale. A sfruttare questi due assist è stato Orrù, che ha così lasciato un segno indelebile su questa sfida, rifancendosi ampiamente di diversi errori in fase di posseso palla ed uscita pressing. Sugli scudi anche Mucelli​, che fa valere il suo fisico e la sua grinta tanto in difesa quanto in attacco: si rende infatti protagonista di alcune interessanti sortite offensive, trovando anche l'assist per il goal del momentaneo raddoppio. A riprova dell'ottima solidità difensiva dimostrata quest'oggi, meritano una menzione anche Manca ed Exana, entrambi autori di una prova maiuscola e senza sbavature.

AdE: ​il migliore in campo fra gli ospiti è stato senz'altro Manzi. In quella che è stata una serata storta per i blu, Manzi ha provato ad accendere la luce con alcuni spunti pericolosi, che hanno creato più di una difficoltà alla rocciosa retroguardia rosanero. Non è affatto un caso che sia stato lui a trovare il goal della bandiera. Fra i migliori anche Imperatore​, che ​sbaglia pochissimi palloni questa sera. Tuttavia, non riesce a cambiare ritmo e dare la scossa ai suoi. A testimonianza delle difficoltà di AdE abbiamo, invece, Melari: quando un attaccante capace di realizzare ben sette goal in tre gare non riesce quasi mai a rendersi pericoloso, fallendo anche un calcio di rigore, capisci che non è serata. Un passaggio a vuoto che non cancella le straordinarie qualità del trentacinquenne bomber, che già scalpita per rifarsi. Doverose menzioni anche per Calandra​ e Chessa, autori entrambi di una discreta gara.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.