Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2017/18 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone B
2a giornata

       
VEN 10/11/2017 19:00 Newton  Cagliari Back School
Sirigu Matteo
Cocco Alessandro
Oppo Fabrizio
-  Credit PMI
Canu Riccardo
Corongiu Efisio
Scano Antonio
4 - 5
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [367 view]
Laura
10/11/2017
21:20

6.997 batt.

Successo in zona Cesarini per Credit Pmi

Cagliari Back School può ripartire dalla grinta e dall’ottima prestazione

 

Alla fine la spunta Credit Pmi al termine di un incontro mai chiuso e dal risultato sempre incerto nonostante un triplo e poi un doppio vantaggio. Grande merito va a Cagliari Back School, capace di non mollare mai e crederci malgrado le circostanze inizialmente sembrino da giornata nera. I primi dodici minuti sono appannaggio di Credit Pmi che, squadra corta e compatta a eccezione dell’attaccante davanti, fa possesso ed è abile e velocizzare improvvisamente il gioco, scendendo con tutti i suoi effettivi. I biancazzurri soffrono terribilmente questa freschezza soprattutto sugli esterni ma cominciano a crescere quando alzano il baricentro e spingono proprio sulle fasce, impedendo agli arancioni di sfruttare quel settore. I numerosi errori in uscita e negli appoggi, evitabili, puniscono eccessivamente Cagliari Bach School ma non crolla e mantiene viva la gara, complice un avvicendamento tattico azzeccatissimo, schiacciando negli ultimi minuti del primo tempo e a inizio ripresa nella trequarti gli arancioni che sono però letali in ripartenza. Il finale di match è bello e ricco di occasioni da entrambe le parti e, quando sembra che il pareggio sia il risultato, giusto peraltro, Credit Pmi confeziona la rete dei tre punti. Di seguito la cronaca essenziale dell’incontro diretto dal signor De Meglio. 

Primo tempo:
- al 1°, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Verafede respinge in scivolata su un tiro ravvicinato ma non può nulla sul tiro al volo sulla ribattuta di Canu che colpisce il palo interno superando la linea di porta. 0-1 
- al 4°, Canu batte un corner servendo Scano, incornata vincente del numero 11. 0-2 
- al 12°, ripartenza biancazzurra, destro di Cocco al volo spedito in angolo da Olla.
- al 15°, Cagliari Bach Schook perde palla, ne approfitta Canu che avanza palla al piede e fa partire un destro sul secondo palo che si insacca all’angolino. 0-3 
- al 16°, Sirigu conquista la sfera e serve centralmente Tola il cui tiro viene ribattuto dalla difesa, poi ancora Sirigu in area piccola non perdona. 1-3 
- al 24°, Cocco dalla destra per Oppo F. che colpisce di testa all’indietro ma Olla respinge, l’azione prosegue, triangolazione Oppo F./Calledda conclusa da quest’ultimo con un tiro spedito in corner da Olla.
 
Secondo tempo:
- al 1°, Astero per Oppo F. che calcia girandosi, la palla fa la barba al primo palo con leggera deviazione e termina in angolo.
- al 5°, Astero ci crede e recupera un pallone prima che esca, cross dalla destra per Oppo F. che anticipa un avversario che fa fallo su di lui. L’arbitro assegna il rigore, batte Cocco che non sbaglia. 2-3 
- al 6°, super azione di Canu che salta un uomo sulla trequarti, si accentra e fa partire un tiro potente a mezza altezza che si insacca sul primo palo. 2-4 
- all’8°, traversone dalla sinistra di Oppo M. per Oppo F. che svetta e schiaccia in porta. 3-4 
- al 13°, destro sul primo palo da posizione defilata di Mereu che si stampa sul sette. Sul proseguo, destro di Corongiu dal limite che si stampa sul palo, ci prova allora Serri, Verafede si oppone in angolo.
- al 16°, Oppo F. procura un altro penalty, stavolta dal dischetto Sirigu, anche lui non sbaglia. 4-4 
- al 21°, Cocco dalla destra per Oppo F. che lotta con un avversario e riesce a calciare da terra spedendo di pochissimo a lato. Capovolgimento di fronte, Verafede respinge un colpo di testa velenoso di Scano e, dopo un altro rovesciamento, Oppo F. si smarca sul passaggio lungo di Cocco ma il suo colpo di testa è alto.
- al 25°, Scano dalla sinistra mette in mezzo per l’inserimento sul secondo palo di Corongiu che in area piccola spedisce in rete. 4-5 

Gli interpreti:
CAGLIARI BACK SCHOOL: scende in campo con Verafede tra i pali, Calledda, Oppo F. e Oppo M. in difesa, Sirigu davanti alla retroguardia, Cocco e Tola in avanti. Stranamente poco precisa, viene punita eccessivamente all’inizio ma è bravissima a recuperare. Verafede è il solito gran portiere, quando può ci mette una pezza. A metà primo tempo, Laconi al centro della difesa e Oppo F. si sposta sulla destra e già il volto della squadra cambia ma l’avvicendamento azzeccato è lo spostamento in attacco del numero 16 (Tola arretra a centrocampo, il numero 22 già faceva la fase di ripiego, dando una grossa mano alla difesa) che di fatto smuove completamente i biancazzurri perché Oppo F. si inserisce tra le linee, dà velocità, fisicità e profondità alla manovra. Ottima la sua prestazione nonostante un ruolo non suo, lotta come un leone, sigla un gol e procura i due rigori poi trasformati. Uno da Cocco, l’unico a fare movimento con possesso palla a inizio partita e anche in seguito, formando con Oppo F. un bel tandem d’attacco, senza disdegnare entrambi la fase di ripiego. Sigla il penalty con freddezza e quando decide di partire palla al piede è imprendibile per gli avversari. Sulla sinistra si posiziona poi Astero che nella ripresa fa molto pressing, come lui Sirigu, autore di una doppietta e sempre nel vivo dell’azione. Commette qualche ingenuità ma si fa ampiamente perdonare.
 
CREDIT PMI: schierata inizialmente con Olla in porta, Usai, Cicchinelli e Scano in difesa, Canu a coprirla e impostare, Corongiu e Strazzera in attacco. Il volto chiaramente cambia con la rotazione e l’ingresso di nuovi elementi. Squadra corta e compatta inizialmente, a eccezione di Strazzera che fa da boa in avanti, si disunisce un po’ e smette di giocare nella ripresa ma è sempre letale in contropiede. Olla dà il suo apporto quando è chiamato in causa, Cicchinelli al centro della retroguardia è sicuro e interviene con autorevolezza. Bravo in marcatura, imposta poi da dietro. Sulle fasce gran lavoro in entrambe le fasi con una particolare attenzione sulle diagonali di Usai e Scano, quest’ultimo sigla un bel gol e serve un assist. Corongiu a tutto campo, fa un gran lavoro nel secondo tempo quando la squadra è in difficoltà, cercando di mettere ordine, recupera palla e dà un grosso apporto alla fase offensiva. Segna la rete della vittoria. Bene Serri, difende ed è un motorino sulla fascia.
 

Best player: una tripletta e un assist che mettono in mostra qualità tecniche, tattiche e di intelligenza, Canu è nel primo tempo il fulcro di Credit Pmi. Concreto e spietato, quando gli arancioni calano e si disuniscono lui li tiene svegli con quel gol molto bello come a dire “io ci sono”, caricandosi la squadra sulle spalle. 

©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.