Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2017/18 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Fase Finale
Ottavi di finale

       
LUN 23/04/2018 19:00 DonBosco-A  Cral Saras
[ai rigori]
Cabras Andrea
Lai Francesco
Melis Luca
gesto antisportivo Cabras Andrea
proteste Carta Mattia
-  Blues Polizia
[ai rigori]
Seidita Massimiliano
[autorete]
Solinas Fabrizio
gesto antisportivo Fadda Fausto
7 - 8
(3-3 d.t.r.)
Apri in PDF      
CRONACA DELLA PARTITA - [350 view]
MarcoF
23/04/2018
22:04

5.848 batt.

RIGORI FATALI PER IL CRAL SARAS

Il doppio vantaggio del Blues Polizia viene vanificato dalla reazione del Cral Saras: la lotteria dei rigori premia però i poliziotti.


Si è dovuti arrivare sino all'ultimo tiro dal dischetto per sancire chi, fra Blues Polizia e Cral Saras, dovesse passare il turno ed accedere fra le migliori otto del torneo. L'errore di Melis, che si è lasciato ipnotizzare da Iannuzzo, ha condannato il Cral Saras, che esce però a testa altissima. Non era infatti facile recuperare due reti a questa Blues Polizia, che ha spesso difeso in 7 dietro la linea del pallone, facendo densità entro la propria trequarti e ripartendo pericolosamente: la Saras è stata però brava a non disunirsi nonostante il cronometro corresse impietoso, trovando le due reti che hanno permesso di riportare in parità il match. Dal canto suo, il Blues Polizia non è riuscito a trovare il colpo del K.O. nonostante alcune interessanti ripartenze, vedendosi costretto a giocarsi l'accesso ai quarti dal dischetto: il pensiero della rimonta subita non ha però distratto i Blues, che hanno fatto 5 su 5.

Di seguito, la cronaca del match diretto dal sig. Tesio, dell'MSP Sardegna.

PRIMO TEMPO:

7' - Lampo di Cabras, che si gira in un fazzoletto e calcia col mancino: conclusione potente che Iannuzzo mette in calcio d'angolo.
9' - GOAL! BLUES POLIZIA IN VANTAGGIO! Palla troppo corta di Cogoni per Deias, che nel tentativo di spazzare colpisce Seidita, in pressing alto: il rimpallo è fatale per il Cral Saras. (0-1)
11' - GOAL! PAREGGIO DEL CRAL SARAS! Perfetta esecuzione di Cabras su calcio di punizione: mancino a giro a fil di palo, nulla da fare per Iannuzzo. (1-1)
15' - Ancora Cabras pericoloso con una puntata mancina da posizione defilata: Iannuzzo è ancora una volta costretto a rifugiarsi in angolo.
20' - GOAL! NUOVO VANTAGGIO PER IL BLUES POLIZIA! Ripartenza dei poliziotti, Iurlaro serve Solinas che con un piattone di prima batte Deias. (1-2)
21' - Cral Saras pericoloso sugli sviuppi di un corner: Melis taglia bene sul primo palo ma non inquadra la porta col destro.
24' - GOAL! TRIS POLIZIA! Altra ripartenza fatale per il Cral Saras, con Leto che appoggia per Seidita che prende la mira e, con un colpo da biliardo, batte Deias: palla che scheggia il palo e termina in rete. (1-3)

SECONDO TEMPO:

26' - Violento mancino da posizione defilata di Carta, Iannuzzo respinge con qualche affanno.
27' - Splendida azione corale della Saras conclusa da Cabras, che calcia però male mandando ampiamente a lato.
32' - Dall'altra parte, si fa vedere Leto con un bel destro radente da fuori: Deias para a terra.
38' - Doppio tentativo di Seidita, Deias tiene a galla i suoi con due ottimi interventi.
40' - Ancora Melis pericoloso su azione di calcio d'angolo: dinamica simile al corner di fine primo tempo, anche l'esito è il medesimo.
41' - GOAL! CRAL SARAS NUOVAMENTE SOTTO DI UNO! Pilo dentro per Lai che fulmina Iannuzzo in uscita. (2-3)
43' - Pericolo per il Cral Saras, con Cogoni che sbaglia l'anticipo su Leto permettendogli di puntare la porta: il destro di controbalzo di Leto, tuttavia, termina a lato.
44' - Brutta palla persa da Pilo, prova ad approfittarne Leto che si defila sulla destra ed esplode un velenoso diagonale che Deias riesce, però, a mettere in angolo.
47' - GOAL! IL PARI DELLA SARAS! Pari del Cral Saras a tre minuti dal termine: bella finta di Carta, che dal limite sembra calciare e, invece, manda al tiro Melis, appostato sul primo palo: per il numero 10 è un gioco da ragazzi. (3-3)

RIGORI:


(BP: Blues Polizia; CS: Cral Saras)

BP - Varsi: GOAL, 0-1
CS - Espis: GOAL, 1-1
BP - Iurlaro: GOAL, 1-2
CS - Carta: GOAL, 2-2
BP - Solinas: GOAL, 2-3
CS - Pilo: GOAL, 3-3
BP - Leto: GOAL, 3-4
CS - Lai: GOAL, 4-4
BP - Seidita: GOAL, 4-5
CS - Melis: PARATO, 4-5

I SINGOLI

Cral Saras -
Termina dunque qui la corsa al trofeo della Cral Saras, alla quale non è bastata l'ottima prova di Cabras, sicuramente il migliore dei suoi. In possesso di un ottimo tiro, mette più volte in difficoltà l'estremo difensore avversario, trovando anche un bellissimo goal direttamente da calcio piazzato. Buona prova anche per Carta, vivace e combattivo. È lui l'autore dell'assist decisivo al 47', che permette ai suoi di pareggiare i conti. Sugli scudi anche Mannai ed Espis che, con esperienza il primo e dinamismo il secondo, permettono alla Saras di riequilibrare le sorti del match. Chiudo con Deias, autore di alcuni interventi fondamentali che hanno tenuto a galla i suoi, sino alla sfortunata lotteria dei rigori, dove nonostante intuisca la direzione di diversi tiri, non riesce a pararne nemmeno uno.

Blues Polizia - I Blues strappano il pass per i quarti grazie alla grande prova di Seidita (), sempre più bomber della squadra. Altra doppietta (la seconda consecutiva) fondamentale per il numero 10 dei Blues, che poi realizza con gran freddezza anche il rigore del 4-5, chiudendo in bellezza la sua serata. Non da meno Leto, spesso pericoloso là davanti anche se non riesce a trovare la via del goal. Mette comunque a referto un importante assist per il momentaneo 1-3. Ottima prova, poi, per Solinas, che giganteggia in difesa, recuperando diversi palloni e trovando il goal del secondo vantaggio, a coronamento di una prestazione brillante e convincente. In questo senso, buona anche la prova di Iurlaro, che non disprezza il lavoro sporco in mezzo al campo, dando un grande contributo in fase di non possesso. Menzione finale per Iannuzzo, che para il rigore decisivo mandando i suoi ai quarti.
De Gregorio Danilo
24/04/2018
08:09
Per notizia l’ammonizione l’ha ricevuta Fadda e non Iurlaro
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.