Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2017/18 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
11a giornata

       
GIO 29/03/2018 19:00 DonBosco-A  A-DEV
Atzori Marco
Pinna Andrea
Barabino Fabio
Deidda Fabrizio
Madau Sergio
-  Intesa Sanpaolo
Cau Fabio
Cuboni Luca
Di Pietro Ivo
7 - 3
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [225 view]
MarcoF
29/03/2018
20:46

6.000 batt.

DOMINIO A-DEV, È SORPASSO!

Splendida prova dei granata, che con un perentorio 7-3 scavalcano in classifica Intesa Sanpaolo e Blues Polizia.


Colpo grosso per l'A-DEV, che con la bella vittoria di questa sera sull'Intesa Sanpaolo e con la concomitante sconfitta del Blues Polizia contro il Todde's Team compie un doppio balzo in avanti in classifica, attestandosi in ottava posizione, la penultima utile per l'accesso diretto alla fase finale. Il vantaggio, però, è minimo (appena un punto sulla già citata coppia Intesa Sanpaolo - Blues Polizia) e rende quindi ancor più infuocati i 100' finali di questa Prima Divisione, con almeno quattro squadre alla ricerca di punti pesanti per evitare l'insidia del play-off. Per l'Intesa Sanpaolo, apparsa sulle gambe e senza idee, la sfida di stasera deve suonare come un campanello d'allarme: l'imperativo è rialzare subito la testa, con il calendario che mette di fronte ai biancazzurri il fanalino di coda NT Poste, già eliminato. Una gara assolutamente da non sbagliare per Mongiu e compagni.

Di seguito, la cronaca essenziale del match diretto dal sig. Spano, dell'MSP Sardegna.

PRIMO TEMPO:

4' - GOAL! VANTAGGIO A-DEV IN APERTURA! Dalla destra, palla tagliata di Madau per Atzori, che calcia di destro in corsa fulminando Rundeddu. (1-0)
9' - GOAL! RADDOPPIO A-DEV! Ancora un altro splendido assist di Madau: filtrante millimetrico per Atzori, che calcia forte sotto la traversa da posizione leggermente defilata. (2-0)
10' - Altra pallone col contagiri di Madau, stavolta a premiare l'inserimento di Barabino, ma il numero 32 granata cicca la conclusione da pochi passi.
13' - Risposta biancazzurra affidata a Mongiu che, ben servito da Cau, si fa murare da Pinna in uscita.
21' - Difesa biancazzurra colta impreparata da un rilancio di Pinna, Deidda serve immediatamente Madau, che dal limite sfiora il palo con il destro.
22' - Vicinissima al terzo goal l'A-DEV, con Coni che rischia l'autorete colpendo il palo nel tentativo di respingere un cross proveniente dalla destra.

SECONDO TEMPO:

27' - GOAL! TERZO SQUILLO GRANATA! Erroraccio di valutazione per Rundeddu, che si lascia scavalcare dal pallone: ne approfitta Pinna per depositare in rete il pallone. (3-0)
30' - GOAL! RISPOSTA DELL'INTESA SANPAOLO! Bel goal di Cau, che si gira bene e, dalla trequarti, lascia partire un destro di controbalzo che non lascia scampo a Pinna. (3-1)
31' - GOAL! L'A-DEV RISTABILISCE LE DISTANZE! Siluro di Deidda dal limite, Rundeddu non ha neanche il tempo di abbozzare un intervento. (4-1)
34' - Conclusione dalla distanza di Pinna, il tiro non pare irresistibile ma Rundeddu probabilmente calcola male la traiettoria, battezzandola fuori: la sfera termina invece sul palo.
35' - GOAL! CINQUINA A-DEV! Sono definitivamente saltate tutte le marcature: Madau e Pinna vengono completamente dimenticati nel cuore dell'area di rigore, con il primo che attira su di sè il portiere per poi scaricare proprio su Pinna, che da due passi mette dentro. (5-1)
37' - Conclusione di punta di Cuboni dal limite, palla a fil di palo.
40' - GOAL! SONO SEI PER L'A-DEV! Barabino veste i panni dell'assist-man, pescando libero a due passi dalla porta Madau: per il numero 14 è un gioco da ragazzi. (6-1)
45' - GOAL! L'INTESA SANPAOLO C'È! Goal sublime di Cuboni, che con un siluro terra-aria dalla trequarti toglie le ragnatele dall'incrocio. Un vero capolavoro! (6-2)
49' - GOAL! REAZIONE D'ORGOGLIO DEI BIANCAZZURRI! Con il risultato oramai abbondantemente compromesso, i biancazzurri cercano quantomeno di alleggerire il passivo: Cuboni libera al tiro Di Pietro, che a porta quasi sguarnita non può proprio sbagliare. (6-3)
50' - GOAL! SETTIMO ACUTO PER I GRANATA! Proprio all'ultimo secondo, Barabino pone la sua firma con un diagonale forte e radente che non lascia scampo a Rundeddu.

I SINGOLI:

A-DEV -
Splendida prova per i granata, con un Sergio Madau () sontuoso: il ventiseienne centrocampista mette in crisi la difesa avversaria, imbucando costantemente e con precisione, e i tre assist di questa sera lo dimostrano ampiamente. Si prende, poi, anche lo sfizio di realizzare la rete del momentaneo 6-1, a coronamento di una prestazione quasi perfetta. Sugli scudi anche il duo Atzori - Pinna, entrambi autori di una doppietta con la quale chiudono i conti con abbondante anticipo. Lodevoli anche le prove di Barabino e Deidda, che si rendono autori di alcune importanti iniziative là davanti, mettendo in difficoltà la retroguardia avversaria.

Intesa Sanpaolo - Prestazione opaca per i biancazzurri, più sul piano mentale che su quello tecnico-tattico. I vari Cuboni, Mongiu e Di Pietro, infatti, ci hanno abituati a prestazioni decisamente più convincenti di quelle offerte questa sera: al di là dei meriti avversari, che hanno gestito molto bene la fase difensiva, lottando su ogni pallone e lasciando pochi spazi, il trio forse di maggior talento dei bancazzurri è parso quest'oggi poco ispirato. Autori di 39 goal in tre, questa sera questo trio di talentuosi giocatori ha raramente creato pericoli alla porta avversaria. Cuboni è stato forse il più vivace e generoso, costringendo la retroguardia avversaria a qualche fallo e trovando anche uno splendido goal che ha reso in parte meno amara la sconfitta. Di Pietro e Mongiu invece sono incappati in una giornata decisamente più storta. Tenace la prova di Cau, uno degli ultimi ad arrendersi: trova anche un goal tanto bello quanto meritato. Così come, sul piano della grinta, non fa mancare il proprio apporto Coni che, costretto a scendere in campo come giocatore di movimento, lotta su tutti i palloni, non mollando un solo centimetro ai suoi diretti avversari.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.