Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2017/18 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
2a Divisione
10a giornata

       
MAR 27/03/2018 19:00 DonBosco-A  Credit PMI
Canu Riccardo
Corongiu Efisio
Mereu Enrico
Strazzera Francesco
-  Ingegneri
Marghinotti Giuseppe
6 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [159 view]
Andrea
27/03/2018
23:45

8.137 batt.

Credit PMI non si ferma più!  

Al Don Bosco, Canu e comapgni battono gli Ingegneri per 6-2 e si portano al quarto posto in classifica


Continua la corsa di Credit PMI verso la fase finale del Torneo Maracaná. Nella gara valida per la decima giornata della seconda divisione, gli orange hanno battuto gli Ingegneri per 6-2. Credit PMI in campo con Olla tra i pali, Piras, Amato, Scano, Canu, Corongiu e Strazzera. Gli Ingegneri (maglia bianca) rispondono con Berti tra i pali, Mazzullo, Congia, Bernardini, Casale, Marghinotti (entrato al secondo minuto del primo tempo) e Pischedda.  Nel primo tempo, il pressing alto del Credit mette in seria difficoltà gli avversari e permette ai giocatori in maglia arancione di sbloccare la gara sin dai primi minuti di gioco. Il vantaggio permette ai giocatori di abbassare il ritmo e di fare una ampia rotazione anche di ruoli in campo. Gli Ingegneri dopo un avvio difficile, chiusi nella loro metà campo, prendono coraggio e mostrano ampi segnali di ripresa da metà primo tempo quando impostano palla a terra e rispondono alle reti avversari chiudendo la frazione sul 2-2. Nei secondi venticinque minuti, Credit passa subito nuovamente in vantaggio e per tutto il tempo riescono a controllare la gara. I bianchi resistono fino alla fine anche in sei uomini dopo l'uscita di Marghinotti al settimo minuto e per due minuti restano in cinque (fuori Bernardini per infortunio ma il numero 8 è tornato subito in campo). La sfida, giocata al Don Bosco, è stata diretta dal signor Pilia dell'MSP Sardegna.


Primo tempo
3' – Doppia occasione per gli orange: prima il rito di Scano che, dopo aver ricevuto un passaggio rasoterra, da destra, di Corongiu, ha piazzato un destro forte e centrale che ha centrato la traversa. Sulla respinta, è Corongiu a farsi pericoloso con una conclusione che si spegne debolmente a lato
5' – Canu in area dalla sinistra, incrocia il destro sul secondo palo ma la palla colpisce la base interna del palo prima che Bernardini spazzi fuori dall'area
6' – GOL! Corongiu riceve dal limite dell'area e calcia sul primo palo. Il tiro non è teso ma è buono quanto basta per dare il vantaggio al Credit PMI. 1-0!  
7' – GOL! Canu in area serve Strazzera che da posizione decentrata sulla sinistra calcia in rete e trova il 2-0!
9' – Canu parte palla a terra per vie centrali, allarga sulla destra per Strazzera che tenta il rasoterra ma Berti respinge con i piedi
16' – Azione palla a terra per Credit PMI:. Corongiu dalla destra serve rasoterra al centro Canu che dal limite dell'area calcia centrale ma la palla si spegne a lato
17' – GOL! Dopo aver subito per metà del primo tempo, gli Ingegneri si organizzano e si portano in avanti: Casale, sulla sinistra, a pochi passi dalla linea di fondo campo crossa al centro dell'area per Marghinotti che si coordina e gira in rete. 2-1!
21' – Marghinotti dalla distanza: palla alta di poco sopra la traversa
23' – Azione in velocità sull'out destro per i bianchi con Pischedda che dal vertice dell'area, riceve un appoggio dal compagno e calcia rasoterra, ma la palla esce di poco
24' – GOL! Passano sessanta secondi e con la stessa azione Marghinotti prende le giuste misure dal vertice destro dell'area di rigore trova un diagonale rasoterra che va sul palo lontano dove Olla non ci arriva. 2-2!  


Secondo tempo
1' – GOL! Lancio in verticale di Scano per Strazzera che stoppa di petto e spalle alla porta serve l'accorrente Canu che mette a terra, si tiene l'avversario sull'esterno e calcia di prima intenzione: la palla passa tra il primo palo e Berti per il 3-2!  
7' – Esce Marghinotti per un problema ad un polpaccio. Da questo momento, gli Ingegneri giocheranno in sei uomini.
10' – Strazzera riesce a liberarsi dalla marcatura di un avversario e calcia in porta ma Berti respinge con i piedi
13' – GOL! Canu calcia rasoterra dalla distanza. Il suo tiro è sporco ma procede dritto verso la porta avversaria per il 4-2! 
15' – Occasione per Credit PMI: assist dalla sinistra per Mereu che cerca di sorprendere un Berti con un tiro che passa tra le gambe dell'estremo difensore ma il numero 22 respinge con i piedi
16' – Pischedda calcia a giro sul secondo palo, palla deviata da un avversario in calcio d'angolo
17' – GOL! Mereu, decentrato sulla sinistra, in area di rigore colpisce d'esterno un tiro proveniente dalla parte opposta del campo. Tempismo perfetto. 5-2! 
18' – GOL! Palla in verticale in area di rigore per Canu che superato Berti in uscita non può far altro che mandare la palla in rete. 6-2! 
19' – Esce Bernardini dal terreno di gioco per un problema fisico. Gli Ingegneri giocano in cinque. ll numero 8 torna in campo dopo due minuti e si riposiziona in difesa.
21' – Libardi dal limite dell'area, Berti respinge con i piedi.
Pilia fischia la fine delle ostilità. Credit PMI centra la terza vittoria in quattro gare e in attesa dalle gara del CTM Su Stampu e ad una giornata dal termine del girone, si piazza al quarto posto con 17 punti. Gli Ingegneri, all'ottava sconfitta di fila, restano all'ultimo posto a tre punti in classifica.


I migliori
Credit PMI
In mezzo alla difesa, solita buona gara per Amato. Il numero 16 protegge bene il reparto difensivo e non disdegna qualche scorrazzata centrale dalla linea di difesa all'area di rigore avversaria. Nelle retrovie corsa e difesa anche per Cicchinelli impegnato nel secondo tempo. Anche se il risultato era già acquisito ha riconquistato qualche pallone importante. Per Scano gara giocata qualche metro più indietro rispetto al solito. Il numero 11 gioca da terzo di difesa ma da quella posizione può sfruttare al massimo i lanci lunghi a cercare i suoi compagni in avanti. In avanti, molto movimento per Corongiu che parte in avanti e con il passare del tempo scende di qualche metro andando a giocare tra le linee. Dopo l'assenza della scorsa giornata, Riccardo "Riccio" Canu è tornato in campo per offrire ai suoi compagni una grande prestazione: tre gol, qualche assist interessante e tanta corsa per il numero 6 del Credit, il migliore in campo al Don Bosco. In avanti bella prova per Strazzera e Mereu. Il primo è una punta pura, pronto a farsi trovare pronto in qualsiasi situazione. Davanti al portiere o spalle alla porta, il numero 9 può essere letale. Nel secondo tempo Mereu parte prima come esterno destro di difesa, poi con la rotazione degli uomini si trova quasi punta centrale. Il centrocampista ha gambe e corsa per reggere le due posizioni e gioca bene.


Ingegneri
Berti, alla terza gara di fila come estremo difensore, si difende bene dagli attacchi avversari sfruttando soprattutto le respinte con i piedi. Nella linea arretrata, Mazzullo ci mette un po' per ingranare e soffre gli avversari che spingono sulla sua fascia. Nel secondo tempo prende un po' di confidenza con la gara a migliora con qualche metro di campo in più a disposizione. Al suo fianco, Congia e Bernardini cercano di chiudere le avanzate degli orange. Il primo gioca da centrale e soffre la rapidità degli avversari mentre il numero 8 cerca anche qualche lancio lungo. A metà campo è Casale a dettare i tempi della manovra e va spesso alla ricerca dei due giocatori più avanzati: Pischedda e Marghinotti. Il numero 9 è più avanzato dei suoi. Si propone in avanti e sfrutta spesso qualche lancio lungo per un tiro oppure per giocare di sponda, rasoterra. Il secondo arriva tardi ed è il primo ad uscire dal campo per un problema al polpaccio. Unica consolazione: la doppietta che ha tenuto in piedi i suoi compagni in un momento difficile della gara.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.