Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2017/18 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
10a giornata

       
MAR 20/03/2018 18:00 DonBosco-A  Blues Polizia
Seidita Massimiliano
-  Arma C.C.
Bassetto Andrea
1 - 4
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [255 view]
Andrea
20/03/2018
23:22

6.510 batt.

Arma CC fa suo il derby delle forze dell'ordine

Al Don Bosco, Bassetto e compagni battono per 1-4 Blues Polizia e si portano a 17 punti in classifica. 


Arma CC batte per 1-4 i Blues Polizia e fa suo il derby tra le forze dell'ordine. Una gara vivace tra due squadre ben messe in campo. Blues in campo con Cocorda tra i pali, Argiolas, Tremonte, Damiano (uscito dopo pochi minuti di gioco a causa di un infortunio, al suo posto Fadda), Iurlaro, Seidita e De Gregorio. Arma risponde con Provenzano in porta, Festa, Vettese, Marini, Gargliardi Fanti e Bassetto. Il primo tempo inizia sotto una pioggia incessante e un campo complicato a causa della pioggia. I Blues – in maglia nera – restano chiusi nella loro metà campo, pronti a ripartire con rapide azioni di contropiede. Arma – maglia azzurra – mette in campo tutta la sua rapidità nei passaggi e spesso con tre tocchi si presenta davanti a Cocorda in ottima forma. Nei secondi venticinque minuti, la gara continua a svilupparsi in maniera prevalente sulle fasce con il centrocampo lasciato libero da manovre. I giocatori in maglia nera appaiono troppo stretti dietro la linea della palla e non riescono a spingere a dovere. Dall'altra parte sale in cattedra il capocannoniere Bassetto che servito spesso dai compagni grazie a precisi lanci lunghi porta prima in vantaggio i suoi e poi allunga il divario.
La gara giocata al Don Bosco è stata diretta dal signor Tesio dell'MSP Sardegna.


Primo tempo
2' – Bassetto riceve dal limite dell'area in posizione centrale e gira in rete, palla alta sopra la traversa
6' - GOL! Fadda dalla destra mette al centro per Seidita che prima colpisce di testa poi si trova la palla ferma davanti alla pozzanghera davanti a Provenzano, approfitta della tanta acqua e lo anticipa per la rete dell'1-0! 
7' – Fanti incrocia il destro, Cocorda mette in angolo. Due minuti dopo, ancora il numero 10 a prender palla per servire in verticale Bassetto che supera in rapidità il suo marcatore calcia in corsa, Cocorda mette ancora in angolo
11' - GOL! Due tocchi di prima e palla in rete. Fanti dalla sua metà campo serve Padovano che mette al centro per Bassetto che anticipa il portiere avversario in uscita e manda in rete. 1-1! 
15' – Busonera dal limite dell'area colpisce con un destro preciso, la palla leggermente deviata da un difensore fa la barba al palo e finisce in angolo
19' – Padovano riceve in verticale sulla sinistra e prova la conclusione sul primo palo, Cocorda chiude lo specchio


Secondo tempo
2' – Lancio lungo per Bassetto che in area di rigore ferma la palla con un colpo di tacco, la mette per terra e di destro cerca il palo di Cocorda ma il portiere respinge con i piedi
6' – Contropiede di Seidita che si allunga sulla sinistra, lascia il difensore avversario all'interno e da dentro l'area trova un tocco sotto, la palla si alza e finisse sopra la traversa
8' - GOL! Cross di Padovano dalla trequarti diretto in area di rigore per Bassetto che salta più in alto di tutti, Cocorda compreso, stacca di testa e manda la palla sul secondo palo. 1-2!
11' – Argiolas riceve dalla sua metà campo, parte da sinistra, entra in area e colpisce in corsa: Provenzano respinge con i piedi
16' – Inserimento di Fanti dal centro verso destra, scambio con Bassetto che dal limite dell'area manda con un finta un avversario e calcia di punta, la pozzanghera davanti Cocorda rallenta la velocità della palla che finisce sul fondo
21' – Calcio di punizione per Blues Polizia: Seidita si posiziona sulla sua mattonelle e calcia un bel destro a giro che accarezza il sette alla destra di Provenzano
22' – Cross dalla sinistra per Solinas che ben piazzato in area calcia in rigore in movimento ma spara alto
23' - GOL! Dalla difesa, Vettese serve Padovano sulla trequarti: il numero 11 vede l'inserimento di Bassetto che entra in area e anticipa Cocorda per l'1-3!
24' - GOL! Padovano dalla destra mette la palla in mezzo, il velo di un suo compagno di squadra favorisce Bassetto che da sinistra incrocia il destro e manda la palla sul palo lontano per l'1-4! 
Tesio fischia la fine delle ostilità. Arma CC trova la seconda vittoria consecutiva e sale al quarto posto con 17 punti. Blues Polizia resta ferma a quota 11 a pari punti con Intesa SanPaolo.

I migliori
Blues Polizia
Che partita per Cocorda. Attivo, presente e reattivo: il portiere è il migliore dei suoi. I suoi compiti erano due: portare a termine la gara in un campo difficile e cercare di ipnotizzare gli avanti avversari davanti alla porta. Quando però questi due fattori si presentano contemporaneamente bisogna essere davvero bravi. E lui lo è stato. Al di là dei quattro gol subiti, bene tutto il reparto difensivo dei Blues con le chiusure di Fadda e Tremonte. Il numero 21 ha a che fare con Bassetto ma lo controlla per gran parte della gara. Non perde mai la calma. Buoni anche gli inserimenti di Argiolas sulla fascia sinistra che crea spesso superiorità numerica. Gara di sostanza anche per Iurlaro e di resistenza anche per Seidita. Il numero 10 è il più pericoloso, soprattutto quando gioca tra le linee.

Arma CC
Provenzano gioca una gara attenta. L'estremo difensore dell'Arma sventa occasioni pericolose. In difesa, buona gara per Marini che chiude bene gli spazi per le avanzate avversarie. A metà campo, Gagliardi fa della rapidità il suo marchio di fabbrica. Quando Bassetto sta in panca è lui a prendersi l'incarico di giocare più avanzato. Spreca qualche occasione di troppo. Fanti è in giornata di grazia. I suoi lanci a cambiare il gioco dall'altra parte del campo sono fondamentali per i suoi compagni. Padovano entra a partita iniziata ma mostra subito di essere in buona forma. Suoi gli ultimi tocchi prima delle reti del bomber. Implacabile. È questo l'aggettivo giusto per Andrea Bassetto al termine della gara di questa sera. Il numero 9 c'è sempre. I compagni lo cercano perché sanno che li davanti al portiere lui c'è. Con i quattro gol di questa sera, il bottino del capocannoniere del torneo sale a quota 42 gol. È lui il migliore in campo al Don Bosco.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.