Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2017/18 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone A
2a giornata

       
VEN 03/11/2017 19:00 DonBosco-A  Cral E.Mattei
Scalas Fabio
Di Menza Benedetto
Lecis Samuele
Serra Antonio
gioco scorretto Lecis Samuele
-  AdE
Licheri Domenico
Manzi Fabrizio
5 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [494 view]
MarcoF
03/11/2017
22:23

6.137 batt.

PRONTO RISCATTO PER IL CRAL E. MATTEI!

Dopo l'infelice esordio, il Cral E. Mattei trova i suoi primi tre punti con una prestazione grintosa e convincente.


È stata una partita ad altissima intensità quella giocata oggi fra Cral E. Mattei e AdE: due squadre che non si sono risparmiate sul terreno di gioco, dando tutto quello che avevano dal 1' al 50'. Titolo e occhiello mettono in risalto i meriti del Cral E. Mattei, ma i complimenti vanno fatti anche all'AdE, autore di una buona gara. Imperatore e compagni hanno avuto a lungo il pallino del gioco, ma quest'oggi contro un Cral E. Mattei attento ed ordinato, bello compatto entro i proprio 14 metri, non c'è stato nulla da fare. Infine, va detto che che gli ospiti non sono certo stati fortunati questa sera, dato che hanno colto ben tre legni, di cui uno su calcio di rigore.

Di seguito, la cronaca essenziale del match diretto dal sig. Pilia, dell'MSP Sardegna.

PRIMO TEMPO:

4' - Le due squadre partono fortissimo: la prima palla-goal è per gli ospiti, con Romellini che riesce a deviare sul palo una bella conclusione dalla distanza di Manzi.
11' - Risposta dei padroni di casa: Lecis spara alto con un sinistro al volo dal limite dell'area.
14' - GOAL! CRAL E. MATTEI IN VANTAGGIO! Azione confusa in area AdE: Serra prova la conclusione, ma colpisce male il pallone; il suo tiro si trasforma in un assist per Scalas, che si lancia in scivolata e gira in rete. (1-0)
20' - Occasionissima AdE: Floris appoggia a rimorchio per Melari, il cui destro potente di prima intenzione sfiora il palo.
23' - GOAL! RADDOPPIO CRAL E. MATTEI! Ripartenza letale dei padroni di casa, con Pigliacampo che sorprende con un lancio lungo l'intera retroguardia avversaria, riversatasi nell'opposta metà campo: lanciato a tu per tu col portiere avversario, Samuele Lecis batte Magnanenzi in uscita col suo mancino. (2-0)
25' - Ci provano prima Melari su punizione, poi Amodio su calcio d'angolo: Romellini nega il goal ad entrambi.
27' - In pieno recupero, Chessa centra in pieno la traversa direttamente su calcio piazzato.

SECONDO TEMPO:

28' - GOAL! ANCORA CRAL E. MATTEI! Altra ripartenza, altro goal: stavolta Pigliacampo serve Scalas, che batte per la terza volta Magnanenzi. (3-0)
29' - Il Cral E. Mattei continua a pungere in ripartenza, Scalas dà una bella palla tagliata sul secondo palo per Fontana, che però non riesce a inquadrare lo specchio della porta.
32' - GOAL! IL CRAL E. MATTEI CALA IL POKER! Quarta rete per i padroni di casa: ottimo scambio fra Lecis e Di Menza, con quest'ultimo che devia sottoporta il tiro-cross del compagno. (4-0)
35' - GOAL! L'ADE CI CREDE ANCORA! Splendido mancino sul primo palo di Manzi, Romellini è battuto. (4-1)
43' - GOAL! E SONO CINQUE! L'AdE incassa un'altra ripartenza, ed è ancora goal: Di Menza scambia con Serra, che salta un uomo in area di rigore e batte il portiere avversario con un destro chirurgico che sbatte sulla faccia interna del palo prima di insaccarsi in rete. (5-1)
44' - Doppia chance per il Cral E. Mattei con Di Menza e Lecis: Magnanenzi si salva in entrambi i casi.
44' - GOAL! PRONTA RISPOSTA DELL'ADE! Imperatore apparecchia per Licheri, che da due passi batte Romellini. (5-2)
46' - Rigore per l'AdE: Melari viene atterrato in area, a nulla valgono le proteste dei padroni di casa. Dal dischetto va lo stesso Melari, ma la palla sbatte sulla faccia interna della traversa e ritorna in campo.
50' - Ultimo squillo di Manzi, il cui sinistro sorvola di pochi centimetri il montante.

I SINGOLI:

Cral E. Mattei:
non è stato per nulla semplice assegnare il premio di migliore in campo. Per la grinta, la generosità e la voglia di sovvertire l'esito della prima uscita stagionale, tutti gli elementi della squadra scesa oggi in campo meriterebbe un premio. A questo punto, mi affido ai più freddi numeri e la palma del migliore in campo la vince Fabio Scalas (), autore di una doppietta. Pregevole è anche la sua assistenza per Fontana, il quale però non riesce a correggere in porta. Ottime prove anche per Pigliacampo, autore di due assist e di alcuni importanti interventi in fase di non possesso, e Lecis, che oltre al goal e ad alcune assistenze, lotta su tutti i palloni con grinta e determinazione. E grinta e determinazione non mancano nemmeno a Lubrano e Di Menza: il primo è autore di alcuni interventi assolutamente decisivi là dietro, il secondo segna e fa segnare. Chiudiamo con Romellini, autore di un'ottima partita: splendidi alcuni suoi interventi, in particolare quello su Amodio, che avrebbe potuto cambiare totalmente il volto della gara.

AdE: nonostante la pesante sconfitta, AdE non ha affatto giocato male questa sera. Nel secondo tempo la compagine in maglia blu è però calata un po', probabilmente a causa del terzo goal avversario arrivato in apertura di ripresa, che ha definitivamente tagliato le gambe alla squadra di capitan Imperatore. E proprio Imperatore è fra i migliori dei suoi: dimostra calma olimpica nella gestione del pallone e, al contempo, grande grinta e animosità quando c'è da recuperarlo dai piedi avversari. Cerca sino all'ultimo di tenere alto il morale fra i suoi. Ha lasciato un'ottima impressione di sè anche Manzi, una delle frecce all'arco della squadra: grande facilità di corsa, buona tecnica individuale, il numero 5 in maglia blu ha anche un ottimo tiro. Romellini ne sa qualcosa. Discorso simile per Floris, che però si è visto un po' meno nella ripresa: ad ogni modo, la sua prestazione è abbondantemente sopra la sufficienza. Diverso il caso di Melari: il trentacinquenne attaccante ha dimostrato di poter essere davvero pericoloso, ma quest'oggi pesa su di lui il rigore fallito. Chiudo con Magnanenzi, autore di diversi interventi forse poco ortodossi, ma comunque efficaci.
©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.