Elenco Tornei
Storico MSP C7
Storico ALANtornei
InterAziendale 2017/18
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolamento e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Area Riservata
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2017/18 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone A
2a giornata

       
GIO 02/11/2017 19:00 Newton  Intesa Sanpaolo
Di Pietro Ivo
gioco scorretto Argiolas Marco
gioco scorretto Loddo Raffaele
-  Cral Pal.Giustizia CC
Marras Gianluca
Paulis Alessandro
gioco scorretto Calaresu Sebastiano
gioco scorretto Paulis Alessandro
2 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [457 view]
Laura
02/11/2017
21:22

6.268 batt.

Concreta Intesa Sanpaolo, due minuti micidiali per il pareggio

Cral Pal. Giustizia CC vede sfumare una vittoria che sembrava sua

 

Una caparbia Intesa Sanpaolo raddrizza con tenacia e furbizia un match che pareva ormai perso. Ottima la prestazione per tutti i cinquanta minuti di Cral Pal. Giustizia che può recriminare solo su un atteggiamento ingenuo e di sfasamento di pochi minuti che si rivela determinante. L’inizio partita è di colore rosso, con i giocatori costantemente sulla trequarti avversaria ma il forcing è poco produttivo dal punto di vista delle occasioni ed è Paulis a sbloccare con un tiro da fuori area. Cral Pal. Giustizia CC è corta e compatta, i biancazzurri sono più lunghi e tentano soprattutto dalla distanza però sono abili sul finale di primo tempo e all’inizio del secondo a uscire sempre più dal guscio e rendersi pericolosi in ripartenza ma vengono colpiti ancora nel loro momento migliore. Per niente affondati, in due minuti agguantano il risultato sfruttando il pressing alto e soprattutto le uniche disattenzioni dell’incontro della difesa avversaria. Equilibrati i dieci minuti finali che mostrano le squadre allungate alla ricerca della rete che possa regalare il successo. Le occasioni non mancano ma il tabellino rimane fermo. Di seguito la cronaca essenziale dell’incontro diretto dal signor Mulas. 
 
Primo tempo:
- al 1°, Marras riceve al limite dell’area e scarica il destro, Rundeddu respinge con il piede.
- al 5°, gran destro dalla distanza di Argiolas che viene spedito in corner da Lombardi.
- all’8°, azione ripetuta ma confusa in avanti dei rossi, Paulis risolve con un sinistro al volo dalla trequarti verso il primo palo che si insacca sotto l’incrocio. 0-1
- al 15°, Marras serve in area piccola Montano che salta l’uomo e poi calcia in porta, bravissimo Rundeddu a respingere con la gamba.
- al 20°, Deidda per Montano, botta rasoterra con il destro dalla distanza che fa la barba al secondo palo.
- al 21°, ripartenza biancazzurra conclusa da Argiolas con un sinistro potente dal limite che viene ribattuto da Lombardi.
 
Secondo tempo:
- al 5°, velocissima ripartenza di Cral Pal. Giustizia CC, Montano lancia in verticale Marras che stoppa e scarica il destro verso il secondo palo e la sfera si insacca. 0-2 
- al 6°, splendido sinistro al volo di Paulis dalla trequarti che sfiora la traversa.
- al 7°, grande sgroppata di Argiolas che salta anche l’uomo sulla sinistra e poi calcia in porta con un diagonale che viene ribattuto da Lombardi ma nulla può sul tapin vincente di Di Pietro. 1-2 
- all’8°, pressing alto di Di Pietro che ruba la palla a un avversario e poi la spedisce in rete. 2-2 
- al 10°, Di Pietro riceve al limite dell’area, si porta il pallone sul piede buono eludendo un difensore e poi calcia con la punta del destro ma Lombardi ribatte.
- al 18°, super azione ancora di Di Pietro ma il suo tiro da fuori area colpisce Mongiu in area piccola e poi il rimpallo favorisce il portiere che manda in angolo.
- al 20°, Montano batte una punizione dalla distanza con potenza direttamente in porta, Mongiu sulla linea spedisce in corner col tacco.
- al 23°, doppia possibilità per Montano ma sui suoi tiri ravvicinati è bravissimo Rundeddu, mandando in angolo alla seconda. L’estremo difensore biancazzurro si ripete sul tiro dalla bandierina.
 
Gli interpreti:
CRAL PAL. GIUSTIZIA CC: scende in campo con Lombardi in porta, Deidda, Catagnoti e Calaresu in difesa, Montano davanti alle retrovie e Paulis/Marras a completare. Con l’ingresso di Acca vengono modificate alcune posizioni. Bene Lombardi, quando può dà il suo apporto e non mostra insicurezze, a vantaggio di una linea difensiva che è attentissima e ben coordinata, oltre che sorretta e coperta dal resto della squadra, con il centrocampo che fa il giusto filtro. Per 35 minuti non concede quasi nulla, poi i due minuti fatali in cui soffre il pressing alto e un finale meno accorto ma con la squadra giustamente rivolta in avanti. Catagnoti attentissimo in copertura, sicuro, sfrutta il fisico e spesso guida la squadra. Deidda copre bene e poi si sgancia in fascia, garantendo fase offensiva e fase di ripiego. Montano imposta e dirige la squadra dalla mediana e spesso diventa punta, scambiando ruolo con Marras. A proposito, molto interessante l’asse formato da questi due giocatori (Montano/Marras) tutto tecnica, velocità e potenza. Fanno movimento, danno velocità e profondità alla manovra dei rossi e confezionano il secondo gol di Cral Pal. Giust. CC. Paulis ha il grande merito di sbloccare il match. Autentica spina nel fianco della difesa avversaria, è sempre nel vivo, pericoloso e in movimento. Stupisce il numero elevato di palloni conquistati, con una fase di ripiego degna del miglior mediano. Acca ci mette grinta e velocità, oltre che dei buoni palloni in mezzo.
 
INTESA SANPAOLO: schierata inizialmente con Rundeddu, Concu, Mongiu e Loddo sulla linea difensiva, Argiolas a coprire la retroguardia, Di Pietro e Cuboni in avanti. Super Rundeddu, reattivo e attento, salva la squadra in parecchie occasioni, garantendo nella ripresa che il pareggio non sfumi. In ballottaggio fino all’ultimo per il best player, dà una grande sicurezza ai compagni. Sontuosa la prestazione al centro delle retrovie di Mongiu, gioca d’anticipo perché ha senso della posizione ma copre pure con interventi sicuri, facendo poi ripartire l’azione. Quando Porru prende il posto di Concu e si posiziona in mezzo, Mongiu può spostarsi sulla fascia garantendo anche una costante fase d’attacco. Sul finale salva sulla linea. Super Argiolas, quantità e qualità al servizio della squadra. Lotta, pressa, conquista palla, mette lo zampino sulla prima rete. Cuboni è meno pericoloso del solito ma mette tanto impegno, tanta corsa e quando prova la botta impensierisce il portiere avversario.
 
Best player: ballottaggio fino all’ultimo con Rundeddu ma Di Pietro merita la stellina. Cerca di dare velocità e profondità alla manovra biancazzurra nel primo tempo e nella ripresa è spietato e concreto. Le sue due reti in due minuti sono determinanti per la conquista del punto. Non solo, pericolosissimo anche poco dopo, tiene palla in avanti e conquista punizione sul finale di gara facendo respirare la squadra. 

©2016-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.